Coincidenza TFA ed Esami di Stato

Cinzia – sono insegnante precaria presso una scuola secondaria di primo grado della provincia di Rovigo e specializzanda presso l’università di Bologna al corso di specializzazione per le attività di sostegno. Il mio problema è questo: l’università ha programmato l’esame finale del corso in una data (fine giugno) in cui sono stati calendarizzati (ovviamente in maniera provvisoria) gli orali dell’esame di stato sia di mattino che di pomeriggio e ciò non mi consentirebbe di poter sostenere l’esame.

Mobilità straordinaria: per chi?

Greta – Gentilissima Lalla ti scrivo questa lettera per chiarire un grande dubbio su un problema che riguarda le migliaia di docenti che sono stati immessi in ruolo da settembre 2014 riguardo alla mobilità straordinaria chiesta dalla lega la mia domanda è …anche noi potremo tornare a casa nostra o rimarremo immobilizzati qua poiché finiremo l anno di prova ad agosto 2015? Grazie e cordiali saluti.

I docenti troppo meritevoli esclusi dal piano assunzioni 2015

Orsola – Sono una docente immessa in ruolo da Gae a Settembre 2014 nella provincia di Roma. Sono altresì vincirice di concorso nella mia regione, la Campania. So che l’ art. 8 del ddl della "buona" scuola prevede l’ esclusione dal piano di assunzioni dei docenti già a tempo indeterminato, precludendo a chi, come me, è già di ruolo da Gae di esser chiamato da GM in un’ altra regione….si critica tanto, fondatamente, il ddl ma nessuno parla di tale ingiustizia…volevo chiederle se è a conoscenza di emendamenti su tale questione. Grazie per la risposta e l’ attenzione riservatami

Supplenze: pagamento sabato e domenica, rientro dopo il 30 aprile. Chiarimenti per la scuola.

Scuola  – Premetto che nel mio Istituto si lavora da lunedì a sabato. Un docente con orario completo di 18 ore con classi terminali, membro interno e giorno libero sabato, si assenta per malattia dal 29 marzo 2015. Il supplente ha un contratto dall’08 aprile fino al 30 aprile. Il titolare, non rientra e comunica ulteriore malattia fino a venerdì 22 maggio. La proroga deve essere fatta fino al 22 maggio, o al 24 maggio domenica in quanto il supplente risulta aver completato l’orario settimanale? Se il titolare rientra il 25 maggio, sono passati 57 giorni di assenza e non 90, il supplente deve essere tenuto in servizio fino al termine delle lezioni e subentrare per gli esami di stato? Non mi sembra…

Supplenze: proroga della supplenza e giorni liberi e festivi. Chiarimenti per la scuola

Scuola – Una docente supplente temporanea di scuola secondaria in servizio fino al 29/04/2015; dal 30/04/2015 la docente titolare prolunga l’assenza per malattia dal 30/04/2015 al 06/05/2015 (il giorno 02-05-2015 la scuola chiusa). Io farei la proroga della nomina alla supplente dal 30/04/2015 al 06/05/2015: Le sembra corretto? Grazie. Cordiali saluti.

Il problema dei “residuali” delle graduatorie ad esaurimento

prof.ssa Francesca – Scusate ma a me non è chiaro un punto del ddl. ma gli abilitati siss attualmente iscritti in gae qualora non rientrassero in questi organici funzionali che fine farebbero? Ma si può mai permettere di risolvere la questione del precariato eliminando tali docenti da una graduatoria che avrebbe dovuto assicurare prima o poi l’assunzione a tempo indeterminato?

Sciopero 5 maggio: la trattenuta sarà per l’intera giornata di servizio

Francesca – Sono un’insegnante di ruolo di scuola primaria. In vista dello sciopero del 5 maggio, a cui intendo aderire, vorrei sapere: se quel giorno il mio orario di lavoro è di sole due ore mi verrà decurtato dallo stipendio una giornata o solo le due ore effettive di lavoro? C’è una normativa in riguardo? Non riesco a risolvere questo dubbio. Grazie anticipatamente per la vostra risposta.

Congedo biennale: il ricovero del disabile per un intervento chirurigico non fa venire meno il diritto al congedo

Scuola – una nostra docente ha fatto richiesta di un congedo straordinario per assistere il genitore disabile in situazione di gravità. In questo periodo il genitore deve subire un intervento chirurgico  in struttura pubblica. In questo caso, il congedo spetta anche se il genitore e’ ricoverato temporaneamente per subire l’ intervento ? La ringraziamo anticipatamente e restiamo in attesa di sollecita risposta.

Supplenze: esigenze di servizio e pagamento sabato e domenica. Chiarimenti per la scuola

Scuola – Una insegnante di scuola primaria con orario intero (24 ore) si assenta per una settimana intera con certificato fino al sabato compreso. La scuola ove opera attua la settimana corta (lun e ven). Sulla docente sono stati nominati due insegnanti: -una insegnante per 6 ore settimanali   -una insegnante per 18 ore settimanali. Vorremmo sapere se il contratto delle supplenti debba terminare il venerdì oppure ricomprendere anche il sabato, visto che, come detto sopra, la scuola dove operano attua la settimana corta e che il titolare è assente per malattia fino al sabato compreso.

Graduatorie Permanenti ATA: in caso di certificazione informatica e Attestato di addestramento per la dattilografia, quale valutare?

Marcello – Buongiorno, In uno dei tanti precedenti aggiornamenti, mi sono già stati riconosciuti punti 1,5 per l’attestato del computer e punti 1 per l’attestato di dattilografia. Ho conseguito la Patente Europea, per intenderci quella che ha riconosciuto punti 1,20 nella 3^fascia. Devo indicarla nel prossimo aggiornamento di 1^fascia ATA profilo A.A. in scadenza in Sicilia il prossimo 7 maggio o non serve a nulla almeno per questa tornata?

Il personale ATA con permessi per diritto allo studio ha diritto all’attribuzione degli incarichi specifici – aggiuntivi?

Giuseppe – Salve, Sono un tecnico di un istituto di secondo grado. Mi sono state concesse le 150 ore per il diritto allo studio. Mi hanno detto che visto che usufruisco delle 150 ore non possono assegnarmi incarichi specifici e incarichi aggiuntivi pagati poi con il fondo d’istituto. È vero? Se si quale norma lo stabilisce? Grazie

E’ possibile spostare il consiglio di classe programmato per il 5 maggio, giorno dello sciopero?

Renata – Nel Piano Annuale delle attività avevamo in programma i consigli di classe dal 5 al 8 maggio. Ieri è uscita la circolare in cui si comunica che i consigli saranno dal 6 al 12 maggio. A parte il fatto che la DS ha voluto evitare la giornata del 5 maggio dello sciopero generale, può un dirigente cambiare le date delle convocazioni di incontri deliberati nel Piano delle attività? Grazie

No obbligo comunicazione adesione allo sciopero

Antonietta – Ho letto che il docente non è tenuto a comunicare la propria adesione allo sciopero ed il dirigente non può chiederlo. Prima di sottoporre al mio dirigente questa obiezione, mettendomi in posizione di contrasto, ho bisogno di sapere se questo vale anche per chi come me lavora nella scuola dell’infanzia e ha a che fare con bambini piccoli. Grazie

Mobilità docenti di Religione cattolica: il sistema delle precedenze

Pietro – Buona sera vorrei sapere se ho diritto alla richiesta nella domanda in  oggetto “di aver diritto a precedenza in quanto usufruisce dei benefici  previsti dalla l.n. 104/92 e del CCNI del 24/02/2015, art. 7 punto III,  n. 2 Art. 21; Art. 7, punto III, n. 2 CCNI del 24.02.2015; Art. 33, comma 6; Art. 33, commi 5 e 7; per la malattia sono stata riconosciuta con l’art. 3 comma 1 L. 104/92; Invalidità 68%; grave patologia.

Supplenze: continuità didattica e proroga della supplenza

Scuola – In data 01-03-2015, a seguito del decesso di una docente di ruolo della dell’infanzia, si viene a creare la disponibilità di 1 posto sul quale viene nominata una docente 1 dal 02-03-2015 al 21-06-2015. La docente 1 è in maternità e al suo posto viene nominata una docente 2 dal 13-03-2015 al 20-05-2015. La docente 2 si ammala e al suo posto viene nomina una docente 3 dal 13-04-2015 al 24-04-2015. In data 25-04-2015 la docente supplente temporanea 2, avendo superato il limite massimo di malattia, viene licenziata. La docente 3 ha diritto alla proroga dal 25-04 sul medesimo posto in sostituzione, però, della docente A? Si chiede, per cortesia, una risposta urgente. Grazie.

Supplenze: risoluzione del contratto. Chiarimenti per la scuola.

Scuola – le espongo il quesito: 1) titolare assente dal 19/03/2015 fino al 08/09/2015 per complicanze nella gestazione 2) contratto con la supplente sino al 05/06/2015 (termine  servizio mensa ) 3) titolare ha abortito il 17/04/2015  e dal 18/04/2015 in malattia per 10 giorni. Domanda: dobbiamo interrompere il contratto oppure vale la norma che la risoluzione  del contratto per rientro del titolare non è piu’ prevista dai Contratti successivi a quello del 1995? E’ urgente.