Progressione economica è in ritardo di 12 mesi

Docente – Spett. le Redazione, nel ringraziarvi per il prezioso servizio che fornite ai docenti, chiedo gentilmente il vostro aiuto affinché possiate chiarire la mia situazione, alla luce dei continui cambiamenti in materia di scatti. Sono docente laureata nella Scuola Secondaria di II Grado. Sono stata immessa in ruolo con retrodatazione giuridica al 01-09-10; ho svolto l’anno di prova nell’a.s. 2011-2012. Il mio servizio pre- ruolo è di 4 anni (a.s. 2006-7; 2007-8; 2008-9; 2009-10). In considerazione del riconoscimento del pre-ruolo, al primo settembre 2010, dovrei aver maturato il diritto all’inserimento nella pre-esistente fascia stipendiale 3/8. Vorrei sapere se, nella ricostruzione di carriera, viene applicato il meccanismo dell’assegno “ad personam” predisposto dall’art.2 comma 2 del CCNL del 4/8/2011, per cui è stato istituito un nuovo assegno, (codice SPT 790 – DIFF FASCIA 3 CCNL 4/8/2011), utile all’inquadramento del personale immesso in ruolo precedentemente al 01/9/2011. Vorrei inoltre sapere quando maturerò il passaggio alla classe 9 e quali sono gli anni che possono essere conteggiati per maturare il passaggio alla fascia superiore.

FP – Gentile Docente,

per darle delle indicazioni quanto più precise possibile, è opportuno ricostruire la sua carriera ai fini della progressione economica.

In merito le segnalo che ai sensi della normativa vigente, il servizio pre- ruolo viene così valutato:
– i primi 4 anni sono utili ai fini giuridici ed economici;
– 2/3 della parte restante sono utili ai fini giruidici ed economici;
– 1/3 è utile ai soli fini economici.

L’anzianità utile all’attribuzione della fascia stipendiale è data dalle sole anzianità utile ai fini giuridici ed economici (i primi 2 punti).

Pertanto, partendo dal  suddetto principio, il suo servizio preruolo, di 4 anni, sarà interamente valutato utile ai fini giuridici ed economici.

Alla suddetta anzianità (4 anni) si aggiungono 2 anni di ruolo (ovvero l’a.s. coperto da retrodatazione giuridica e l’a.s. in cui si è svolto il periodo di prova), ed il risultato al 1/9/2012 è: 6 anni di anzianità giuridica ed economica.

Per effetto di tale anzianità la fascia stipendiale in godimento è la 0/8.

Il passaggio al gradone successivo senza alcun “blocco” di anni lo matura al 1/9/2015.
In merito, le segnalo, che al momento, l’anno 2013 non è utile ai fini della progressione economica, secondo quanto previsto dal D.P.R. 4/9/2013 n. 122, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 25/10/2013 – serie generale n. 251, all’ art. 1 comma 1 lettera b) proroga il mancato riconoscimento ai fini della carriera del servizio reso nel corso dell’anno 2013.

Pertanto la sua progressione economica è in ritardo di 12 mesi.
 

Posted on by nella categoria Ricostruzione di carriera
Versione stampabile
ads ads