Graduatoria interna: anno di servizio e continuità valutate per intero e aspettativa di famiglia

Scuola – Salve, scriviamo dall’ I.C. di X, desideriamo porre un quesito: una docente è assente per aspettativa di famiglia per quattro mesi circa,  ai fini della graduatoria soprannumerari, l’anno scolastico ha validità come continuità nella scuola di attuale titolarità?

Paolo Pizzo – Gentile scuola,

si premette che la valutazione del servizio e della continuità nella scuola sono valutati fino al 31/8/14 con esclusione dell’anno in corso.

Pertanto se la docente è assente questo anno scolastico mantiene fino al 31/8/2014 l’anzianità maturata e la continuità, non le va quindi tolto per ora nessun punteggio.

Il problema quindi bisognerà porselo il prossimo anno quando si valuterà il 2014/15 come anno di servizio e di continuità.

Detto questo si fa comunque presente che la tabella allegata al CCNI prende in considerazione tale caso disponendo che qualora il docente abbia usufruito di periodi di aspettativa per famiglia il punteggio per i servizi di ruolo di cui alle lettere A e B [6 pp. per il ruolo e 3 pp. per il pre ruolo] del punto I della tabella di valutazione sarà attribuito per intero, a condizione che nel relativo anno scolastico l’interessato abbia prestato un servizio non inferiore a 180 giorni. In caso contrario l’anno non può essere valutato e, pertanto, non sarà attribuito alcun punteggio.

Ricordiamo che l’anno scolastico e il conteggio dei 180 gg va dal 1/9 al 31/8 e bisogna quindi valutare se ci sono i 180 gg di servizio togliendo solo i gg non retribuiti per aspettativa di famiglia.

Posted on by nella categoria Graduatorie interne di istituto (docenti di ruolo)
Versione stampabile
ads ads