Graduatoria interna: punteggio anno giuridico coperto da servizio e continuità nel comune. Chiarimenti per la scuola

Scuola – Buongiorno! Abbiamo una docente che ha fatto ricorso alla graduatoria interna d’Istituto motivando le seguenti richieste: 1. dichiara di aver diritto a un anno di ruolo, punti 6 come da scheda per l’individuazione di cui alla lettera A, relativo alla retrodatazione giuridica alla nomina in ruolo avendo prestato servizio per più di 180 gg. Per la scuola il punteggio è di punti 3 di cui alla lettera B della scheda; 2. dichiara infine di aver diritto, per la retrodatazione giuridica alla nomina in ruolo, a 1 punto come servizio prestato nel Comune Per la scuola il punteggio non spetta essendo il servizio prestato come ITD Si ringrazia per la gentile risposta.

Paolo Pizzo – Gentile scuola,

in merito ai quesiti posti si evidenzia quanto segue:

nella PREMESSA della tabella valutazione titoli è specificato che l’anzianità derivante da decorrenza giuridica della nomina nel ruolo di appartenenza anteriore alla decorrenza economica rientra invece in quella prevista dalla lettera B), con l’attribuzione di pp. 3, QUALORA non sia stato prestato alcun servizio o se il servizio non sia stato prestato nel ruolo di appartenenza.

Qualora…

Pertanto la differenza sta nel sapere se il servizio dei 180 gg prestati dalla docente è riferito al ruolo di attuale appartenenza o ad altro ruolo.

Nel primo caso bisognerà attribuire pp. 6 e quindi diventa anno di ruolo a tutti gli effetti nel ruolo di appartenenza; nel secondo caso, invece, per esempio docente di ruolo nel I grado che ha prestato supplenza nell’anno giuridico nel II grado o altro ruolo, andranno attribuiti pp. 3.

Per la continuità del servizio la nota 5 sempre della stessa tabella è molto chiara:

Si precisa che, per l’attribuzione del punteggio previsto dal presente comma, devono concorrere, per gli anni considerati, la titolarità nel tipo di posto (comune ovvero sostegno a prescindere dalla tipologia di disabilità) o – per le scuole ed istituti di istruzione secondaria di I e II grado ed artistica – nella classe di concorso di attuale appartenenza (con esclusione sia del periodo di servizio pre-ruolo sia del periodo coperto da decorrenza giuridica retroattiva della nomina)…

Pertanto anche se il servizio dell’anno giuridico è stato prestato nell’attuale ruolo di appartenenza non può essere assegnata nessuna continuità nel comune in quanto in quell’anno la docente non aveva alcuna titolarità.

Posted on by nella categoria Graduatorie interne di istituto (docenti di ruolo)
Versione stampabile
ads ads