35° ora personale ATA: è possibile accumulare le ore in compensativo?

Gionni – buona sera, sono stato eletto RSU da poco e stiamo discutendo con il DS per quanto riguarda la 35° ora .la scuola la prevede, ma il DS non vuole accumulare le ore settimanali per utilizzarle per esempio per stare a casa un giorno intero. dice che non è legale, ma io non trovo nulla in merito all’utilizzo della 35° ora. per cortesia sapete darmi qualche delucidazione? grazie

di Giovanni Calandrino – Gentile Gionni, l’art. 55 comma 2 del CCNL comparto scuola, stabilisce che “Sarà definito a livello di singola istituzione scolastica il numero, la tipologia e quant’altro necessario a individuare il personale che potrà usufruire della predetta riduzione […]”.

La soluzione si attua mediante la contrattazione d’istituto sull’organizzazione del lavoro del personale ATA. Il contratto d’istituto è dunque lo strumento per risolvere il problema.

Infatti, a parere dello scrivente, se la proposta è avanzata da comune accordo dal personale in servizio.

L’RSU si farà carico di concordare tale proposta in sede di contrattazione con DS e DSGA e di portare avanti in comune accordo la possibilità di accumulo della 35° ora in compensativo, da fruire in giornate di chiusura della scuola, durante la sospensione delle attività didattiche o durante le ferie estive. Insomma si potrà contrattare anche le modalità di fruizione di tale giornate.

Posted on by nella categoria Ata
Versione stampabile
ads ads