Normativa in merito al pensionamento forzato

Olimpia  – Buongiorno, sono una docente di scuola media, nata il 24/10/1950 quindi compio 65 anni il prossimo ottobre 2015 .Alla data del 01/09/2015 compirò 35 anni di servizio (5 anni periodi riscattati, 8 anni di ricongiunzione, 3 anni utili a pensione, 19 anni periodo di ruolo).Ai quali vanno aggiunti 9 mesi e 12 giorni di accredito figurativo periodo astensione obbligatoria per maternità (già riconosciuta dall’INPS di Catania).Quindi maturo quota 100 il 01/09/2015. Quando posso andare in pensione? senza subire alcuna penalizzazione?Si ringrazia per la risposta.

FP – Gentile Olimpia,

in merito alla sua richiesta, a mio avviso, più che parlare di possibilità di andare in pensione, è opportuno parlare di pensionamento coatto, con decorrenza 1/9/2016.

La normativa in merito al pensionamento forzato,  dispone che questo possa avvenire per:
a) età anagrafica;
b) anzianità contributiva.

Nel suo caso si tratta di pensionamento coatto per raggiunti limiti di età (punto a), e vediamo perchè.

Il pensionamento d’ufficio per vecchiaia si ha quando, (tenuto conto della prossima tornata di pensionamenti ovvvero 1/9/2016):

1) entro il 31/8/2016 si compie 65 anni ed in possesso, al 31/12/2011 dei requisiti vigenti prima della riforma Fornero oppure  dell’anzianità utile per la pensione anticipata.

Di seguito si indicano, per completezza di informazione, i requisiti “pre- Fornero”:

– quota 96 (60/36 o 61/35);
– 40 anni di contributi;
– pensione di vecchiaia con 65 anni di età per gli uomini e 61 anni di età per le donne con un minimo di 20 anni di contribuzione o 15 di contributi se in servizio prima del 31/12/1992;
2) entro il 31/8/2016 si compie 66 anni e 7 mesi e non si è in possesso dei requisiti di cui al punto1;

Pertanto, il suo caso rientra nella casistica  indicata al punto 1, ovvero: compie 65 anni entro il 31/8/2016 (ottobre 2015 e pertanto dopo il 31/8/2015) e contemporaneamente soddisfa, al 31/12/2011, il requisito di vecchiaia (per le donne) previsto dalla normativa previgente la riforma Fornero.

Posted on by nella categoria Pensioni
Versione stampabile
ads ads