Graduatorie ATA: consentire istanze di accesso agli atti

DS – Graduatoria di circolo o d‘Istituto di terza fascia 2014/2017:

Con la presente si chiede un chiarimento circa la possibilità di un candidato, ai sensi dell’art. 22 e seguenti della legge 7 agosto 1990 n. 241 e dell’art. 4 e seguenti del Dpr. 27 giugno 1992 n. 352, di accedere ai documenti amministrativi di un altro candidato per “prendere visione e, estrarne copia della documentazione della domanda personale ATA triennio 2014/2017 e copia pagina titoli e servizi” .

La richiesta è motivata dal fatto che “la valutazione fatta danneggia la posizione” dell’altro candidato.

Il candidato scrive “ resto in attesa che mi vengano comunicate le date il luogo e l’orario per poter procedere all’accesso personale o da persona da me incaricata”.

Come si deve procedere? Deve averne copia? Oppure solo dopo il controllo sulle autocertificazioni, in cui bisogna rilasciare la convalida/rettifica del punteggio, può accedere alla documentazione (primo rapporto di lavoro)?

Grazie e distinti saluti.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

di Giovanni Calandrino – Gentile DS, tutti i documenti amministrativi sono accessibili ad eccezione di quelli previsti dall’art. 24, commi 1, 2, 3, 4 e 5 della legge 7 agosto 1990, n. 241.

Quindi se l’interesse viene ritenuto  legittimo, gli interessati hanno diritto di richiedere, di prendere visione ed, eventualmente, ottenere copia dei documenti amministrativi (“al fine di assicurare la trasparenza dell’attività amministrativa e di favorirne lo svolgimento imparziale è riconosciuto a chiunque vi abbia interesse diretto, concreto e attuale per la tutela di situazioni giuridicamente rilevanti il diritto di accesso ai documenti amministrativi”).

Pertanto la richiesta di istanza di Accesso agli atti va autorizzata indipendentemente dalla convalida/rettifica del punteggio.

Posted on by nella categoria Ata
Versione stampabile
ads ads