Graduatoria interna: la valutazione del servizio militare per il personale docente

Bartolomeo – Gentile redazione, Docente di ruolo, volevo sapere qual e’ la normativa di riferimento per avere riconosciuto il punteggio del servizio militare(3 punti?) prestato in costanza di nomina sulla graduatoria interna d’istituto, dato che la mia segreteria non lo ha riconosciuto e mi ha chiesto di dimostrare il contrario con normativa alla mano.

Paolo Pizzo – Gentilissimo Bartolomeo,

La lettera B della tabella di valutazione dei titoli ai fini dei trasferimenti a domanda e d’ufficio del personale docente ed educativo (I – anzianità di servizio) assegna pp. 3  per ogni anno di servizio pre-ruolo o di altro servizio di ruolo riconosciuto o riconoscibile ai fini della carriera e per ogni anno di servizio pre-ruolo o di altro servizio di ruolo prestato nella scuola dell’infanzia.

Nella PREMESSA alle note comuni alle tabelle dei trasferimenti a domanda e d’ufficio e dei passaggi dei docenti delle scuole dell’infanzia, primaria, secondaria di i grado e degli istituti di istruzione secondaria di ii grado ed artistica e del personale educativo, è precisato che :

“L’anzianità di cui alla lettera B) comprende anche il servizio non di ruolo prestato per almeno 180 giorni o ininterrottamente dal 1 febbraio fino al termine delle operazioni di scrutinio finale o, in quanto riconoscibile, per la scuola dell’infanzia, fino al termine delle attività educative, compreso quello militare o il sostitutivo servizio civile, nei limiti previsti dagli artt. 485, 487 e 490 del D.L.vo n. 297/94 ai fini della valutabilità per la carriera ovvero il servizio pre-ruolo prestato senza il prescritto titolo di specializzazione in scuole speciali o su posti di sostegno. Si rammenta che il servizio militare di leva, o il sostitutivo servizio civile, può essere valutato solo se prestato in costanza di rapporto di impiego.”

Posted on by nella categoria Graduatorie interne di istituto (docenti di ruolo)
Versione stampabile
ads ads