La collega sciopera, io no. A chi spetta la sorveglianza degli alunni?

Silvia – Gentili esperti di OS, sono una docente di seconda lingua straniera in un istituto statale del secondo grado. Per una classe ho solo un gruppo di allievi (seconda lingua straniera ) mentre i restanti allievi della stessa classe hanno un’altra seconda lingua straniera (seconda lingua straniera) con una mia collega.

La classe in questione si divide esclusivamente per le ore di seconda lingua straniera. Solitamente la mia collega della seconda lingua straniera aderisce ad ogni sciopero mentre io no. Domanda: nei giorni in cui lei è in sciopero (scioperi autorizzati con tanto di circolare informativa) e io no, io sono obbligata a tenere in aula anche i suoi allievi (oltre ovviamente ai miei!) oppure no?

La collega scioperante dice di no in quanto l’ssenza per sciopero non deve essere coperta da supplenza/sorveglianza mentre secondo la scuola devo tenere io i suoi allievi perchè fisicamente sarebbe un’unica classe (che si
divide esclusivamente nelle ore di seconda lingua straniera). Cosa dice la normativa a riguardo? Io preferirei tenere solo i miei allievi per garantire loro il giusto clima di apprendimento. Al tempo stesso però non
vorrei essere inadempiente. Avete riferimenti normativi in un senso o nell’altro?

In attesa di una risposta, mille complimenti per questo Vostro fantastico servizio di consulenza!

Lalla – gent.ma Silvia, la collega sbaglia nel ritenere che durante la sua assenza non debba essere coperta da vigilanza. Ne abbiamo parlato nella risposta Il docente in sciopero può essere sostituito?

E’ vero invece che il docente in sciopero non può essere sostituito, pertanto l’idea della scuola di tenere accorpata la classe durante quell’ora non può essere condivisa, in quanto lede il diritto all’istruzione degli studenti il cui docente non è in sciopero. In questo modo tu non fai sciopero e ti viene negato il diritto all’insegnamento, relegandoti ad un compito di mera sorveglianza.

Ti invito a inquadrare diversamente la situazione con la Dirigenza Scolastica, trovando l’unica soluzione possibile per contemperare il diritto di tutti: smembrare la classe come accade di solito, e affidare ad un altro docente la sorveglianza del gruppo il cui insegnante è in sciopero.

Posted on by nella categoria Sciopero
Versione stampabile
ads ads