Mobilità: domanda respinta perchè incompleta

Isabella – Avrei urgente necessità di una sua consulenza. Purtroppo nella domanda di mobilità presentata entro i termini, manca l’allegato F che attesta la mia continuità nello stesso istituto scolastico per 3 anni consecutivi e il
provveditorato non mi attribuisce i 6 punti che mi spetterebbero. Quando mi è arrivata la notifica ho visti che avevo 10 giorni di tempo per un reclamo. Nonostante lo abbia presentato, corredato da un’autocertificazione (già
comunque presente nell’allegato D) e l’allegato F, anche se postumo, il punteggio non mi è stato concesso. Volevo, cortesemente, sapere se posso intervenire in qualche modo o se è a conoscenza di casi simili in cui è stato possibile rimediare ed ottenere così il punteggio che mi tocca. Grazie

Lalla – gent.ma Isabella, lo scopo del reclamo non è quella di regolarizzare la domanda incompleta. Lo scopo del reclamo è quello di far ravvedere l’Ufficio scolastico di un errore nella valutazione, che appunto si va a dimostrare.

Pertanto, il fatto che il reclamo non sia stato accettato, è corretto.

Piuttosto, ci si chiede se l’Ufficio Scolastico – in fase di valutazione delle domande – non avrebbe dovuto chiamarti per richiedere l’integrazione della domanda, dal momento che comnque l’allegato è una "ridondanza" rispetto ad una volontà o alle dichiarazioni rese già nel contesto della domanda.

La normativa non dice nulla in proposito, cioè non obbliga gli Uffici a sopperire a domande presentate con superficialità o in maniera incompleta, pertanto ci sono alcuni uffici più attenti e solerti che vengono incontro al personale e richiedono spiegazioni o l’integrazione, altri invece adempiono alla lettera il loro mandato. Niente allegato F? Niente valutazione.

Certo, se l’Ufficio Scolastico adotta questa linea e accettasse il tuo reclamo, dovrebbe andare a controllare tutte le altre domande non accettate, per verificare che non ci sia stato un problema simile, per cui a fronte di una normativa che non ti aiuta, posso solo consigliarti di richiedere un colloquio con chi si occupa della gestione delle domande per verificare se ci sono i termini per accettare l’integrazione, per te ma anche per chi potesse essere incappato nello stesso errore.

Purtroppo comprendiamo anche il lavoro degli Uffici Scolastici. Ti faccio qualche esempio

Anni preruolo errati per errore di trascrizione

Calcolo punteggio titoli

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads