Prove Invalsi. E’ possibile far svolgere la prova anche se molti alunni della classe sono assenti?

Laura – Sono la mamma di un bambino che frequenta la 2° elementare ad Alghero ieri c’era la prima prova invalsi d’italiano. Io come tante altre mamme della classe non labbiamo mandato i nostri figli per protesta. Sono entrati solo due bambini della classe di mio figlio. La prova invalsi non è valida… Non dovevano neanche somministrare la prova. Saluti.

Lalla – gent.ma Laura, sul non dover somministrare la prova agli alunni presenti non concordiamo, a meno che ci sia una precisa indicazione in tal senso da parte dell’Istituto Invalsi (e che ci sfugge). Le istruzioni Invalsi riportano invece di

consegnare a ciascun allievo la prova, avendo cura di controllare che il codice sul fascicolo corrisponda al codice e al nominativo riportato nell’Elenco studenti e se un alunno è assente, va registrato sulla maschera elettronica, e il relativo fascicolo va messo da parte. Pertanto non possono risultare messi da parte fascicoli che corrispondono ad alunni presenti.

Riteniamo piuttosto che la prova svolta da uno, due alunni di una classe non possa essere considerata “classe” e che non abbia alcuna rilevanza a livello statistico. Ma non ci risulta neanche che ci sia una percentuale di presenze entro la quale è possibile considerare rilevante la prova.

La forma di protesta messa in atto dai genitori che non hanno mandato i figli a scuola non può coinvolgere gli alunni presenti e che hanno diritto a svolgere la prova.

Su quest’ultimo punto, come messo in evidenza nel nostro articolo odierno, nutriamo qualche dubbio, che ci auguriamo l’Istituto Invalsi non mancherà di dissipare.

Invalsi primaria: 90% delle classi ha partecipato, ma Istituto non specifica numero partecipanti per classe

Posted on by nella categoria Varie
Versione stampabile
ads ads