Fascia stipendiale in godimento dal 1/9/2013 è la 0/8

Angelo  – sono un docente a tempo indeterminato nella scuola secondaria di primo grado,sono passato di ruolo l’1 Settembre 2012 e ho prestato 9 anni di servizi pre – ruolo,vorrei tanto sapere in quale fascia stipendiale dovrei trovarmi adesso e se ho diritto a percepire degli arretrati(esclusi quelli per gli scatti dei 9 anni preruolo che ho ottenuto tramite un ricorso con Anief).Ad oggi percepisco lo stipendio base e sul mio cedolino èriportata la scadenza 31/12/2021.Ti sarei infinitamente grato se potessispiegarmi esattamente quali sono i calcoli da fare e quali  i miei diritti considerando che la  documentazione per la ricostruzione carriera, èstata spedita gia 2 volte dalla segreteria della scuola e per 2 volte è tornataindietro.
FP – Gentile Angelo,

in premessa, in merito al suo quesito, le segnalo che ai sensi della normativa vigente, il servizio pre-ruolo viene così valutato:
– i primi 4 anni sono utili ai fini giuridici ed economici;
– 2/3 della parte restante sono utili ai fini giruidici ed economici;
– 1/3 è utile ai soli fini economici.

L’anzianità utile all’attribuzione della fascia stipendiale è data dalle sole anzianità utile ai fini giuridici ed economici (i primi 2 punti).

Pertanto, partendo dal  suddetto principio, il suo servizio pre-ruolo di 9 anni (qualora siano tutti riconosciuti validi), saranno così valutati:
– 7 anno e 4 mesi utili ai fini giuridici ed economici;
– 1 anno e 8 mesi utili ai soli fini economici.

All’ anzianità utile ai fini giuridici ed economici (7 anni e 4 mesi) si aggiungono i 4 mesi del 2012 di servizio di ruolo, ed il risultato al 1/9/2013 (qualora avesse superato l’anno di prova nell’a.s. 2012/2013) è di un’anzianità totale di 7 anni e 8 mesi.
L’anno 2013 non è riconoscituo valido ai fini della progressione economica ai sensi del D.P.R. 122/2013.

Per effetto di tale anzianità la fascia stipendiale in godimento dal 1/9/2013 è la 0/8.

L’indicazione della scadenza presente sul cedolino (31/12/2021) mi fa supporre che al momento non è stato applicato il relativo decreto di ricostruzione di carriera.

In merito chiarisco, che l’iter del decreto di cui sopra, si attiva solo dopo la presentazione dell’istanza da parte dell’interessato.

Posted on by nella categoria Stipendio
Versione stampabile
ads ads