Graduatorie I FASCIA ATA: REQUISITI DI SERVIZIO E MODALITA’ DI ACCESSO in profilo immediatamente superiore

Ernesto – Gentile Redazione, Premetto che seguo tutti i giorni con molto interesse tutti i chiarimenti della sua redazione, sono dipendente in qualità di assistente amministrativo ITI presso il 2° Circolo Didattico di Conversano BAEE09500C ho letto la sua posizione in merito al quesito che le pongo ma vorrei una conferma:Un supplente ATA è inserito nella graduatoria permanente dal 2012/13 in qualità di tecnico Ata per aver compiuto 24 mesi come tecnico ATA.

Oggi chiede di inserirsi in qualità di CS nella permanente avendo acquisito i requisiti come da Mod. B1 sez. B (requisiti di accesso).

Secondo l’interpretazione dell’Ufficio dell’Ambito Territoriale della provincia di Bari, il requisito che il sistema accetta per il caso sopra citato per l’acquisizione dei dati è solo quello della modalità “C” per avere l’inserimento anche della qualifica di CS e cioè l’aver presentato domanda in terza fascia per gli anni 2015/16/17 in qualità di CS.

Ma allora che valore ha Il secondo capoverso identico sia per la sez “A” oppure sez “B” oppure sez “C” il quale recita espressamente” e di aver maturato 24 mesi di servizio nel medesimo profilo e/o in profili professionali appartenenti all’area del personale ATA statale della scuola immediatamente superiore a quelle del profilo in cui si concorre”.
Ma il Ministero ha emanato circolari di chiarimento univoco per tutte le province?
Come comportarsi in caso di diniego dell’USP?
Grazie della vostra collaborazione.

di Giovanni Calandrino – Gentile Ernesto, in questo caso la modalità di accesso è sicuramente la lettera A o B della “SEZIONE B – REQUISITI DI SERVIZIO E MODALITA’ DI ACCESSO” del modello di domanda “Allegato B1” e non la lettera C come ,invece, sostiene l’USP.

Infatti, ricordo che requisito fondamentale per l’inclusione nelle graduatorie permanenti del personale ATA è un’anzianità di servizio di almeno due anni. Ovvero 23 mesi e 16 giorni, anche non continuativi (le frazioni di mese vengono tutte sommate e si computano in ragione di un mese ogni trenta giorni e l’eventuale residua frazione superiore a 15 giorni si considera come mese intero).

Prestato in posti corrispondenti al profilo professionale cui si richiede l’accesso. E/o in posti corrispondenti a profili professionali dell’area del personale ATA statale della scuola immediatamente superiore a quella del profilo cui si concorre.

Posted on by nella categoria Graduatorie ATA
Versione stampabile
ads ads