Nella buona scuola ci saranno ancora le supplenze brevi?

Elisabetta – Gentilissimi, la frustrazione è enorme, e per noi tieffini la tentazione di non pagare la seconda rata del corso ancor più grande. Ci confermate che il tetto dei 36 mesi, per come l’articolo è stato approvato, ci lascerà almeno le supplenze in sostituzione ai colleghi malati? Altrimenti credo che sia davvero meglio non pagare la seconda rata, perché il concorso è un terno al lotto e pagare 1500 per accedervi è un po’ troppo.

Lalla – gent.ma Elisabetta, la formulazione dell’art. 12 non ha mai messo in discussione le supplenze temporanee (sostituzione di colleghi malati, come le chiami tu), neanche nella prima formulazione. Pertanto da questo punto di vista non è stato modificato nulla.

L’articolo ha sempre riguardato esclusivamente le supplenze su posti vacanti e disponibili (quindi sicuramente supplenze al 31 agosto e anche al 30 giugno nel caso in cui il posto sia vacante).

Per quanto riguarda le supplenze brevi è vero invece che quelle fino a 10 giorni saranno attribuite ai docenti dell’organico dell’autonomia. La sostituzione potrà avvenire anche su gradi di scuola diversi, quindi, un docente della primaria potrà supplirne uno della secondaria e viceversa (se è in possesso del relativo titolo di studio, naturalmente) (questa la formulazione dell’attuale testo "

6. Tenuto conto del perseguimento degli obiettivi di cui all’articolo 2, comma 3, il dirigente scolastico può effettuare le sostituzioni dei docenti assenti per la copertura di supplenze temporanee fino a 10 giorni con personale dell’organico dell’autonomia che, ove impiegato in gradi di istruzione inferiore, conserva il trattamento stipendiale del grado d’istruzione di appartenenza. "

Ne consegue che supplenze superiori a 10 giorni, temporanee, continueranno ad essere attribuite secondo le modalità consuete.

Per quanto riguarda il pagamento della II rata TFA, il mio consiglio è di pagarla, se volete avere un futuro nella scuola. E’ vero che il concorso è un torno al lotto, ma se ci sono 60.000 posti, dovranno pur esserci 60.000 vincitori. Se tu non acquisirai l’abilitazione saprai già di non poter essere tu, così invece rimani un potenziale vincitore 🙂

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads