La III fascia delle Graduatorie di istituto non sarà eliminata

Federica – Gentilissimi, Scrivo a voi perché in questo marasma mi sento persa e sfiduciata. Sono una laureata magistrale in Lingue. Mi sono laureata nel 2013 e per mantenermi ho sempre lavorato come cameriera in un ristorante. Non sono riuscita a partecipare al tfa per l’abilitazione all’insegnamento, così ho continuato a lavorare al ristorante mentre mi hanno assegnato qualche supplenza e alcune ore in una scuola privata. A distanza di due anni mi trovo in terza fascia con un punteggio abbastanza alto per via di questi incarichi.

Quello che vorrei sapere è quale sarà la mia situazione. Insomma, se sia il caso che abbandoni l’idea di diventare un’insegnante! Se é vero che la terza fascia sará eliminata, se non sono in programma altri tfa, a settembre che ne sará di me?? Vi ringrazio in anticipo per la comprensione e per gli eventuali chiarimenti e mi complimento per il vostro prezioso servizio di informazione.

Lalla – gent.ma Federica, perchè mai dovresti abbandonare l’idea di fare dell’insegnamento la tua professione? Non credere che gli attuali insegnanti non invecchieranno (!) e che non ci sarà bisogno di sostituirli.

Piuttosto è necessario pensare al come intraprendere questa carriera, e a non commettere errori. Lungi da quelli che sono stati i motivi che ti hanno portato a non partecipare al TFA indetto per l’a.a. 2014/15 (avrebbe potuto costituire una grossa occasione), il consiglio è quello di puntare al prossimo corso, anche se non sappiamo ancora quando sarà bandito.

Per quanto riguarda le graduatorie di istituto di II e III fascia, esse rimangono in piedi ( Il DDL Scuola non cancella le graduatorie di istituto).

Non sappiamo realisticamente quante supplenze potranno essere ancora conferite. Certo non quelle inferiori ai 10 giorni, certo non quelle per le quali sarà possibile utilizzare il docente già di ruolo che abbia per quelle classi il titolo anche se non l’abilitazione, ma sicuramente per le supplenze temporanee (malattie, gravidanze) e per quelle supplenze per le quali le assunzioni non risciranno a coprire il fabbisogno Supplenze necessarie per l’a.s. 2015/16 : 10.000. Andranno solo ai precari o anche ai docenti di ruolo?

L’obiettivo è eliminare la supplentite e nello stesso tempo creare un circolo virtuoso abilitazione/concorso.

Dunque, non abbattersi, ma seguire le indicazioni del Miur (se c’è il TFA la selezione va fatta, vuol dire che quello è il percorso per diventare insegnanti).

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads