Graduatoria Interna Personale ATA: la valutazione del servizio non di ruolo

Scuola – Un assistente amministrativo è in servizio di ruolo in tale profilo dal 01/09/2011. Anteriormente ha svolto il seguente servizio:– dal 01/09/1988 al 31/12/1999 (intervallati da mesi di aspettativa senza retribuzione) in qualità di bidello presso il Comune;

– dal 01/01/2000 al 15/01/2006 in qualità di collaboratore scolastico di ruolo;

– dal 16/01/2006 al 31/08/2011(con brevi rientri nel profilo di titolarità:Collaboratore scolastico) in qualità di assistente amministrativo incaricato.

Come va calcolato e in quale lettera della scheda per l’ individuazione dei soprannumerari vanno inseriti i relativi servizi?

Grazie

di Giovanni Calandrino – Gentile scuola, tutti i servizi elencati nel quesito sono da inserire nella sez. B della domanda “GRADUATORIA DI ISTITUTO PER L’INDIVIDUAZIONE DI ATA SOPRANNUMERARI”, ovvero vanno attribuiti per ogni mese o frazione superiore a 15 giorni di servizio non di ruolo o di altro servizio riconosciuto o riconoscibile PUNTI 1.

N.B. il servizio si valuta nella seguente maniera: i primi 4 anni sono valutati per intero; il periodo eccedente i 4 anni è valutato per i due terzi (2/3).

Posted on by nella categoria Ata
Versione stampabile
ads ads