Riforma scuola. Le graduatorie di istituto II e III fascia non verranno cancellate

M.Chiara – Chiedo se possibile un chiarimento in merito alla nuova normativa sulla scuola: Se spetta ai dirigenti scolastici scegliere i docenti, le graduatorie di istituto verranno cancellate? avranno ancora qualche valenza? Grazie

Lalla – gent.ma Maria Chiara, cerchiamo di fornire qualche chiarimento.

Quando si dice (e si legge) nel DDL La Buona Scuola che i "presidi sceglieranno i docenti " il riferimento è a docenti già assunti a tempo indeterminato che troveranno collocazione nelle scuole sulla base del curriculum, del colloquio con il Dirigente, della corrispondenza con il POF.

Pertanto, i "docenti sceglieranno i docenti " non ha nulla a che vedere con le graduatorie di istituto, nelle quali il sistema di attribuzione delle supplenze non subisce modifiche (se non per il fatto che non verranno più utilizzate per supplenze inferiori a 10 giorni).

Il DDL Scuola (approvato finora alla Camera) prevede all’art. 10, comma 11 che le graduatorie di istituto di I fascia (correlate alle graduatorie ad esaurimento)

continuano a esplicare la propria efficacia, fino all’anno scolastico 2016/2017 compreso, per i soli soggetti già iscritti alla data di entrata in vigore della presente legge, non assunti a seguito del piano straordinario di assunzioni.

Le graduatorie di istituto di II e III fascia non sono invece interessate dal DDL Scuola, nel senso che non vengono modificate, continuano ad esplicare la loro normale funzione.

Quanto saranno effettivamente utilizzate? E’ ancora impossibile dirlo.

Ieri su questo argomento c’è stato un intervento dell’On. Carocci, che ti invito a leggere

DDL Scuola. Carocci: supplenze temporanee ci saranno. 160mila i precari stabilizzati

Posted on by nella categoria Graduatorie di Istituto (docenti precari)
Versione stampabile
ads ads