Immissioni in ruolo: se GaE secondaria non esaurite, concorso?

Cristina – Spett.le Redazione, io sono abilitata SSIS e iscritta nelle GAE per le classi di concorso A545 e A546; dato il numero esiguo di cattedre disponibili, qualora a settembre non fossi messa in ruolo cosa devo aspettarmi? Il mantenimento nelle GAE fino alla creazione di posti per la mia classe di concorso, oppure il concorso come coloro i quali hanno solo l’abilitazione con TFA o PAS e non rientrano quindi nelle GAE? Grazie per l’attenzione

Lalla – gent.ma Cristina, il comma 10 del DDL approvato alla Camera è quello che si occupa del piano straordinario di assunzioni.

“I soggetti interessati dalle fasi di cui al comma 4, lettere a), b) e c) esprimono l’ordine di preferenza tra i posti di sostegno, se in possesso della relativa specializzazione, e quelli comuni.

Esso dice: Esprimono inoltre obbligatoriamente l’ordine di preferenza tra tutti gli ambiti territoriali. […]

In caso di indisponibilità sui posti per gli ambiti territoriali indicati, non si procede all’assunzione ”

Quindi, posto che quando si arrivi al tuo nominativo non ci sia posto in nessuno degli ambiti territoriali italiani (indicarli tutti è un obbligo), viene in soccorso il comma 10 “A decorrere dal 1 settembre 2015, le graduatorie di cui al comma 2, lettera b), se esaurite, perdono efficacia, per i gradi di istruzione della scuola secondaria, ai fini dell’assunzione con contratti di qualsiasi tipo e durata.”

Pertanto, se a settembre 2015 le GaEe della scuola secondaria non saranno esaurite, continueranno ad esplicare la loro efficacia. Per quanto tempo? Si presuppone fino al loro completo esaurimento, ma il DDL non lo dice. A preoccupare infatti è il comma 13 secondo capoverso, che non cita le graduatorie della scuola secondaria ”

Per il personale docente della scuola dell’infanzia e primaria e per il personale educativo si applica l’articolo 399, comma 1, del testo unico di cui al decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297, e successive modificazioni, fino a totale scorrimento delle relative graduatorie a esaurimento.”

Ossia, si dice che alle graduatorie ad esaurimento di infanzia e primaria continuerà ad essere attriuito il 50% delle immissioni in ruolo, fino al totale scorrimento.

Mentre delle GaE secondaria sappiamo solo che “non perderanno efficacia”. Diciamo che il passaggio, nel testo, è un po’ pasticciato.

In considerazione del fatto che è stato previsto anche il mantenimento delle GaE della secondaria se non esaurite, il comma relativo alle immissioni in ruolo dovrebbe contenere la previsione anche per queste ultime. Ci auguriamo possa trattarsi di un passaggio da aggiungere durante l’esame del provvedimento al Senato, a partire dalla prima settimana di giugno.

DDL Scuola. Al Senato due relatori: Puglisi (PD) e Conte (AP). Calendario audizioni

Posted on by nella categoria Immissioni in ruolo
Versione stampabile
ads ads