Supplenze e proroghe per esami del II grado

Scuola – Buongiorno, un docente a tempo determinato con un contratto di 15 ore per la classe di concorso A020 fino al 30.06.2015 e un contratto di 3 ore per la classe di concorso A035 fino al 30.06.2015, viene nominato commissario esterno esami di stato 2014/2015 sulla classe di concorso A020. Bisogna prorogare solo il contratto di A020 oppure anche quello sulla A035? Cordialità dalla segreteria dell’istituto.

Graduatoria interna di istituto e art 21 legge 104/92. Chiarimenti per il DS

Dirigente Scolastico – Gentilissimi, con la presente poniamo il quesito che segue: collaboratore scolastico a T.I. che presenta verbale commissione ex  art.4 legge 104/92 (non presente situazione di gravità) e con dicitura:  il soggetto NON è da ritenersi persona invalida con capacità  deambulatoria sensibilmente ridotta…., aggiunge altro verbale  (commissione medica per accertamento condizione di invalidità civile),  revisione settembre 2015 nel quale risulta riconosciuta invalidità  civile con totale e permanente inabilità lavorativa al 100%. Questa documentazione consente l’applicazione dell’esclusione dalla  graduatoria interna di istituto (ai fini dell’individuazione della  sovrannumerarietà), ai sensi dell’art.7 – III – del contratto collettivo  integrativo sulla mobilità a.s. 2015/2016, disabilità ai sensi  dell’art.21 legge 104/92 con grado di invalidità superiore ai due terzi?Grazie per la cortese attenzione.

Graduatorie di istituto: nel 2015 non si aggiorna la terza fascia

Danila – E’ possibile inviare domanda alle scuole per l’inserimento per la prima volta nelle graduatorie di istituto per insegnanti di III fascia, avendo conseguito la laurea soltanto adesso e non ancora in possesso di alcuna abilitazione ne’ TFA?Qualora cio’ fosse possibile, si deve utilizzare la modulistica dello scorso anno?Grazie

Permesso per matrimonio. Chiarimenti

Elvira – Cara Lalla, ti scrivo a proposito dell’art. 15 comma 3 ccnl 2006/9, sono in ruolo e mi sposo il 29 luglio 2015. Vorrei chiedere permesso a settembre, ma vorrei essere presente all’inizio delle lezioni. Se chiedessi dal 2 al 13 (ipotizzo l’inizio il 14) i giorni che non chiedo posso utilizzarli comunque a settembre o li perdo? Inoltre, chi è di ruolo non credo sia obbligato alla firma il 1 settembre, potrei anche includere il giorno 1? Grazie e buon lavoro!

Maternità: indennità fuori nomina per gravidanza a rischio

Luisa – Buongiorno, ho letto da fonti “ufficiali e non” circa l’indennità di maternità fuori nomina. Non mi sono chiari alcuni passaggi. L’indennità di maternità fuori nomina riguarda anche le gravidanze accertate dopo la scadenza del contratto? Vorrei chiederle nel caso di: – contratto ATA a termine 31 agosto    – gravidanza accertata in data successiva alla fine del contratto ma entro 60 giorni e con le caratteristiche di gravidanza a rischio si hanno i requisiti per richiedere l’indennità di maternità fuori nomina? Ho pensato che possa essere così dopo aver letto il trafiletto di seguito in uno dei suoi articoli. Ne e evidenzio la parte a cui mi riferisco. [Per il personale a tempo determinato gli effetti della indennità hanno validità sia se in costanza di  rapporto di lavoro (accettazione e sottoscrizione del contratto), sia dopo il termine dello stesso (supplenza terminata  ma inizio o continuazione del periodo di congedo obbligatorio/interdizione dal lavoro).]

Immissioni in ruolo: preoccupazione per la scelta della sede

Stefania – Vorrei un chiarimento in merito alle nuove assunzioni: io sono la prima della A051 della provincia di Palermo: in base a quanto ho letto dovrei rientrare nella fase A; dal momento che i posti vacanti e disponibili in organico di diritto sono sempre sedi disagiate potrebbe capitare che io vada in una di queste e qualcuno molto più in basso di me nella graduatoria prenda una cattedra ex organico di fatto o organico dell’autonomia in città, giusto?grazie

Diplomati magistrale entro a.s. 2001/02 dovranno partecipare al concorso 2016?

Anna – Ciao lalla sono anna insegnante di seconda fascia d istituto scuola primaria con 135 punti più 12 di quest anno. Volevo sapere quale sarà la nostra situazione. Non siamo per niente presi in considerazione dal nuovo decreto solo che dobbiamo fare concorso. Noi comunque dovremmo entrare nelle gae perché diploma abilitante ante 2001. Quale sarà la nostra sorte ? Grazie mille.

Personale ATA: La monetizzazione delle ferie non godute

Sally – Gentili, sono un collaboratore scolastico che andrà in pensione il 1/9/2015 attualmente in malattia. Ho formulato richiesta al dirigente di ferie per i giorni antecedenti la data di cessazione ma non mi sono state concesse. Cosa ne sarà delle mie ferie non godute e come dovrò comportarmi? Ringrazio anticipatamente.

Personale ATA III FASCIA: la proroga mi spetta di diritto?

Ester – Salve, sono attualmente in servizio in qualità di assistente amministrativo III fascia per sostituire un collega che ha avuto un grave infortunio con prognosi lunga ma ancora da definire.Il mio contratto per ora arriva al 31/7, mi hanno già detto che il D.S. non chiederà proroga per me ad agosto (mentre per un collega III fascia come me supplente su maternità l’hanno chiesta ed ottenuta), nonostante la collega infortunata di certo non rientrerà ad agosto.

Le fasce stipendiali attuali: 0/8 – 9/14 – 15/20 – 21/27 – 28/34 – 35.

Bruna  – Buongiorno,insegnante scuola dell’infanzia, sono in ruolo dal settembre 1988, sul mio cedolino risulto essere in fascia 21 e il prossimo scatto avverrà il 31/12/2017. Considerando che l’ultimo scatto l’ho ricevuto nel 2010 questa scadenza del 2017 è corretta? Saranno quasi otto anni tra uno scatto e l’altro… Se poi voleste anche dirmi quando potrò andare in pensione considerando che non ho pre ruolo e non ho mai interrotto la carriera, ve ne sarei molto grata.Grazie per la cortese attenzione Bruna.

Il diritto alla ricostruzione di carriera decorre dal primo giorno successivo al superamento del periodo di prova

Maria Concetta  – Salve, sono una docente entrata in ruolo il 01.09.2009. Specifico di avere avuto sempre titolarità in scuola diversa rispetto a quella di servizio Ho presentato domanda di ricostruzione di carriera in data 10.02.2012 presso la mia scuola di titolarità di allora. Essendo risultata docente soprannumerario, la domanda è stata spedita nell’a.s. successivo a un’altra scuola in cui sono rimasta titolare per due anni. Nonostante i miei solleciti la nuova scuola non ha mai prodotto la ricostruzione (secondo loro il SIDI l’estate scorsa era bloccato). Dal 01.09.2014 sono titolare, a seguito di trasferimento volontario, in una terza scuola che, a mia richiesta scritta ai sensi di legge presentata mesi fa relativamente a delucidazioni sulla pratica, non risponde (secondo la legge avrebbe dovuto farlo entro un mese dalla presentazione della richiesta). A quanto leggo sul vostro e altri siti, i miei arretrati andranno in prescrizione a partire dall’a.s. 2015/2016. Innanzitutto vorrei capire cosa significa, ovvero se non potrò più percepire né gli arretrati né l’adeguamento dello stipendio allo scalone che mi spetta, oppure una sola delle due opzioni. Inoltre vi chiedo cosa posso fare a livello legale o sindacale per sollecitare la mia attuale scuola di titolarità e a quale delle tre scuole posso eventualmente chiedere danni o risarcimenti in base all’art.28 del decreto legge 21 giugno 2013 n.69 e/o all’art.7 della legge 69/2009. Infine vi chiedo qual è il termine massimo entro il quale la scuola e la ragioneria debbono produrre o congedare l’istanza perché io possa percepire gli arretrati e avere l’adeguamento economico. Grazie e cordiali saluti.

Fascia stipendiale in godimento (al 1/9/2012) è la 0/8

Ignazio –  Salve, vi pongo un quesito in merito alla ricostruzione della carriera: 1. Immesso in ruolo: 01/09/2011 2. Conferma in ruolo: 01/09/2012 3. Anzianità riconosciuta ai fini giuridici e d economici, quindi valida per la ricostruzione:* 7 anni e 2 mesi (comprensiva del primo anno di ruolo)* 4. Precedente scadenza del primo scaglione: *31/08/2021 (comprensiva del blocco dell’anno 2013)* 5 *Nuova scadenza (rilevabile dal cedolino di maggio): 30/06/2015 Non dovrebbe essere 30 giugno 2014? Con il riconoscimento degli arretrati? Ultima cosa: mi hanno riconosciuto il servizio di leva per i mesi effettivamente prestati ovvero 10 mesi. E’ corretto? Spero di avere una risposta. Ho contattato il Tesoro di Spezia e mi hanno confermato che secondo loro la scadenza del 30/06/2015 è corretta. Io ho qualche dubbio perchè i conti non tornano e ad un collega di Treviso nella stessa situazione hanno riconosciuto come scadenza il 30/06/2014 e ovviamente gli arretrati.  Calcolo progressione temporale:  1. Dal 2012 (conferma in ruolo) il primo scaglione scatterebbe il 31 agosto 2020 2. Considerando il blocco del 2013, la scadenza è 2021* 3. Sottraendo i 7 anni e 2 mesi dall’anno 2021, il risultato è 30/06/2014* Oppure: senza il blocco, la prima scadenza sarebbe 30/06/2013; di conseguenza, va al 2014 a causa del blocco* Cosa sbaglio?* Grazie Mille….attendo fiducioso la vostra risposta.

Graduatoria interna e presentazione domanda ricostruzione di carriera

Carla  – la segreteria della scuola di titolarità mi ha conteggiato 8 anni e 8 mesi di servizio preruolo valido x la ricostruzione di carriera dei 12 anni interi  la domanda è stata inviata agli uffici competenti per la conferma dei servizi validi e della posizione stipendiale. se al momento della presentazione della domanda di graduatoria interna di istituto la domanda non sarà stata ancora convalidata, quale servizio preruolo devo inserire?quello conteggiato dalla segreteria e presunto o quello intero che ho dichiarato prima di tale conteggio?  grazie per la cortese attenzione.

Pensione di vecchiaia ovvero legata all’età

Domenico  – Sono un docente di scuola superiore di 65 anni compiuti il 4 marzo di quest’anno. Purtroppo non ho potuto usufruire del pensionamento in quanto al 31/12/2011 mi mancavano i requisiti previsti dalle norme pre-Fornero, e per andarci nel corrente anno avrei dovuto avere 65 e tre mesi. Il prossimo anno, compirò 65 anni e 7 mesi il 4/10 ed avrò 26 anni di contributi versati. Qualcuno mi ha detto che potrei essere trattenuto in servizio per un anno ancora, visto che l’età per il pensionamento va oltre il 31/08/2016. Mi potrebbe chiarire questo passaggio, visto che io sapevo che sarei potuto andare comunque in pensione al 1 settembre 2016, dato che la condizione dell’età si verifica entro il 31/12/2016? Ringrazio fin da ora sulla risposta che mi darà ed invio un cordiale saluto per Lei è per tutta la redazione della rubrica.

Ferie: calcolo per il collaboratore scolastico a tempo determinato

Collaboratrice  scolastica – Buongiorno, con la presente, vorrei chiederle un parere.  Sono stata assunta come C.S. in data 08.04.15 fino al 30.06. Vorrei sapere quanti giorni di ferie ho maturato. Secondo un mio calcolo, risulterebbero 7 giorni. Dalla segreteria didattica, invece, mi dicono che sono 6. E’ corretto? Ringraziando anticipatamente, porgo, Cordiali saluti.

Assegnazioni provvisorie. Chiarimenti.

Rita  – Salve, sono Rita insegnante entrata di ruolo quest’anno 2014-15 a Vicenza nella classe A059, ho superato l’anno di prova ed essendo lontana da casa vorrei fare per il 2015-16 l’assegnazione provvisoria in Sicilia per ricongiungimento al coniuge e alla figlia di 2 anni, è possibile o sono soggetta al vincolo triennale. E se è possibile posso chiedere l’assegnazione anche sulla A060 e sul sostegno sia medie che superiori avendo tutte le abilitazioni e specializzazioni necessarie? Inoltre posso fare anche l’utilizzazione sul sostegno interprovinciale? Grazie Mille, cordiali saluti.

Esonerata da impegni nell’istituto scolastico di provenienza se impegnata in Esami di Stato?

Pasqua – Sono docente di ruolo di Inglese presso un istituto superiore di Treviso. Sono stata nominata commissario esterno per l’esame di Stato 2015 presso un istituto della stessa città. Desidero sapere se l’incarico che mi è stato conferito mi legittimi a rifiutarmi ad effettuare, almeno sino alla fine degli esami di Stato e degli adempimenti connessi, da qualsiasi altro tipo di incombenza di cui il preside della mia scuola voglia investirmi (ad esempio, la correzione delle verifiche per i recuperi debiti in Inglese dei
miei alunni), essendoci fra l’altro nel mio istituto varie colleghe che non sono in commissione esami di Stato né interna, né esterna, e quindi a disposizione. Grazie. Attendo cortese e. se pobile sollecito, riscontro