Esami di Stato 2015: retribuzione dalla sede di servizio o di residenza?

Vincenzo – Sono un insegnante di matematica e fisica, ho un contratto fino al 30/6 in servizio nella provincia di Roma, ma residente in Calabria, vorrei sapere se in caso di nomina a commissario esterno per l’indennità di trasferta si tiene conto del comune di residenza o della sede di servizio. Grazie

Lalla – Nel tuo caso verrà sicuramente presa in considerazioe la sede di servizio.

Il riferimento normativo è la nota del 2 luglio 2007 (al momento ancora vigente e non ci risultano in atto tentativi di miglioramento dal punto di vista retributivo per gli Esami di Stato 2015)

"In ogni caso, fra la sede di servizio e la sede di residenza, va presa in considerazione, in termini di tempo di percorrenza, quella più vicina alla sede d’esame."

Non c’è scampo, l’obiettivo è risparmiare 🙂

Posted on by nella categoria Esami di stato
Versione stampabile
ads ads