Supplenze ATA: le modalità di convocazioni, dalle graduatorie permanenti e dagli elenchi provinciali

Simone – Egr. Redazione Orizzonte Scuola,Faccio parte delle graduatorie ad esaurimento per il personale ATA II° Fascia. volevo chiedervi il metodo di convocazione e scelta del personale attraverso la graduatoria ad esaurimento. ESEMPIO : se sono disponibili 30 posti di lavoro, verranno convocati i primi 30 delle graduatorie d’istituto? Vi ringrazio per l’attenzione aspetto vostre notizie. Cordiali Saluti.di Giovanni Calandrino – Gentile Simone, il D.M. n. 430 del 13.12.2000 è la normativa di riferimento per il conferimento delle supplenze del personale ATA. Prima di procedere alle operazioni di conferimento delle supplenze bisogna aver completato le operazioni di utilizzazioni e di assegnazione provvisoria del personale di ruolo, compreso quello in esubero.

Ai sensi dell’articolo 1 del citato DM 430/2000, nei casi in cui non sia stato possibile assegnare sulle disponibilità di posti di personale amministrativo, tecnico e ausiliario, personale soprannumerario in utilizzazione o, a qualsiasi titolo, personale con contratto a tempo indeterminato, si dispone con:

  1. supplenze annuali, per la copertura dei posti vacanti, disponibili entro la data del 31 dicembre, e che rimangano presumibilmente tali per tutto l’anno scolastico;
  2. supplenze temporanee sino al termine delle attività didattiche, per la copertura di posti non vacanti, di fatto disponibili entro la data del 31 dicembre e fino al termine dell’anno scolastico;
  3. supplenze temporanee, per ogni altra necessità di supplenza diversa dai casi precedenti.

Per l’attribuzione delle supplenze annuali e delle supplenze temporanee fino al termine delle attività didattiche si utilizzano le graduatorie permanenti dei concorsi provinciali per titoli di cui all’articolo 554 del decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297, e, in caso di esaurimento, gli elenchi provinciali predisposti ai sensi del D.M. 19.4.2001 n. 75 e del D.M. 24.3.2004 n. 35.

Solo in caso di esaurimento delle summenzionate graduatorie provinciali, i posti eventualmente residuati sono coperti dai dirigenti scolastici attraverso l’utilizzo delle graduatorie d’istituto con supplenze sino al termine delle attività didattiche.

Naturalmente per attivare la procedura di nomina delle suddette supplenze (supplenze annuali e/o sino termine delle attività didattiche), si procede alle operazioni di convocazioni. Operazioni gestite dai dirigenti degli uffici scolastici provinciali, (di norma) entro il 31 agosto.

Naturalmente, il numero dei convocati è sempre maggiore rispetto all’effettiva disponibilità dei posti, per garantire la copertura totale dei suddetti.

Esempio. se sono disponibili 30 posti si procede con la convocazione dei primi 50 candidati in graduatoria.

Posted on by nella categoria Ata
Versione stampabile
ads ads