Supplenze: proroghe per scrutini e docente in maternità. Chiarimenti per la scuola

Scuola – Si chiede parere circa la sottoindicata situazione: una docente di scuola primaria è assente dal 17/09/2014 per interdizione, poi astensione obbligatoria per maternità fino al 03/06/2015 (il 04/06/2015 rientra in servizio a disposizione), su di lei c’è una supplente che è a sua volta in interdizione dal 27/03/2015 (data presunta del parto 14/10/2015) ed ha un contratto dal 22/09/2014 al 03/06/2015. Sulla supplente c’è una seconda supplente breve con contratto fino all’08/06/2015. Gli scrutini sono previsti solo per il giorno 10/06/2015. Si chiede se alla prima supplente spetta la proroga del contratto fino all’08/06/2015 e poi anche dal 09/06/2015 al 10/06/2015 per gli scrutini, in base all’art. 37 e all’art. 12 del CCNL. Si chiede se alla seconda supplente, la quale è effettivamente in servizio, spetti la proroga sulla titolare dal 09/06/2015 al 10/06/2015 oppure la conferma sulla prima supplente solo per il 10/06/2015. Si ringrazia anticipatamente.

Paolo Pizzo – Gentile scuola,

dal momento che la titolare rientra nell’art 37 al supplente in servizio spetta una proroga del contratto fino al termine delle lezioni più gli scrutini (senza interruzione).

Ora, ai sensi dell’art 12/2 del CCNL/2007 la docente collocata in congedo di maternità (interdizione/obbligatoria) è considerata in effettivo servizio anche per eventuali proroghe contrattuali.

Pertanto la proroga contrattuale spetta a tutte e due i supplenti perché entrambi considerati in effettivo servizio. Ininterrotta fino al 10 giugno.

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads