Esami di Stato: criteri attribuzione lode

Domenico – Se il credito massimo annuale è stato raggiunto per voto di consiglio a maggioranza, senza l’approvazione del docente della disciplina/e ( se questi insegna più di una), vale lo stesso per avere la lode agli esami di stato?

Lalla – gent.mo Domenico, la risposta è negativa

A spiegarlo è l’ordinanza 11/2015 del 29 maggio 2015

” La Commissione all’unanimità può motivatamente attribuire la lode a coloro che conseguono il punteggio massimo di 100 punti senza fruire della predetta integrazione del punteggio, a condizione che:

a) abbiano conseguito il credito scolastico massimo complessivo attribuibile senza fruire della integrazione di cui all’articolo 11, comma 4, del decreto del Presidente della Repubblica 23 luglio 1998, n. 323;
b) abbiano riportato negli scrutini finali relativi alle classi terzultima, penultima e ultima solo voti uguali o superiori a otto decimi, ivi compresa la valutazione del comportamento. c
c) abbiano conseguito il credito scolastico annuale massimo relativo al terzultimo, al penultimo e all’ultimo anno con voto unanime del consiglio di classe.
d) abbiano conseguito il punteggio massimo previsto per ogni prova d’esame con voto unanime della commissione d’esame”

L’attribuzione all’unanimità del credito scolastico è uno dei criteri da rispettare per l’attribuzione della lode. I criteri indicati nell’ordinanza devono esistere tutti per poter proporre la lode.

Posted on by nella categoria Esami di stato
Versione stampabile
ads ads