Supplenze: proroghe contratti e pagamento del sabato e della domenica

Scuola  – vorrei avere un chiarimento in merito ad una nomina,in data 21/11/2014 è stata conferita una supplenza sulla classe di concorso A028 a due docenti, una nomina di 6 ore e una nomina di 8 ore. la supplenza è terminata l’11 giugno 2015, dal 12/06/2015 ho provveduto ha conferire una proroga in quanto entrambi rientravano nell’art. 37 fino a venerdì 26/06/2015 ultimo giorno di esame di licenza media. Hanno diritto al pagamento del sabato e della domenica visto che entrambi hanno una nomina su spezzoni orari? In attesa di Vs riscontro si porgono distinti saluti.

Paolo Pizzo – Gentile scuola,

L’art. 40 comma 3 del CCNL/2007 recita: “Le domeniche, le festività infrasettimanali e il giorno libero dell’attività di insegnamento, ricadenti nel periodo di durata del rapporto medesimo, sono retribuite e da computarsi nell’anzianità di servizio. Nell’ipotesi che il docente completi tutto l’orario settimanale ordinario, ha ugualmente diritto al pagamento della domenica ai sensi dell’art. 2109, comma 1, del codice civile”

“…Nell’ipotesi che il docente completi tutto l’orario settimanale ordinario”.

Per  orario ordinario deve intendersi 25 ore settimanali nella scuola dell’infanzia, 24 ore nella scuola primaria, 18 ore nella scuola secondaria, 30 ore nelle istituzioni educative, da svolgere in non meno di 5 giorni settimanali, e 36 ore per il personale ATA.

Nel caso in questione, quindi, i due supplenti non avranno diritto al pagamento del sabato e della domenica qualora il contratto per gli esami termini venerdì. Sono entrambi impegnati per spezzone orario e non per orario intero.

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads