Assegnazioni provvisorie: i requisiti vanno posseduti entro il termine di scadenza di presentazione della domanda

Antonia – Gentili Lalla e Paolo, sono una futura mamma di ruolo dal 1/9/14 alle medie. Non ho fatto l’anno di prova perché sono stata a casa fin da subito causa gravidanza ad alto rischio. Ormai sono prossima al parto, che dovrebbe avvenire tra la fine di giugno e la prima metà di luglio. Non ho programmato un cesareo. In più sappiamo purtroppo che la piccola dovrà usufruire della 104…

Poiché posso presentare la domanda di AP solo grazie alla nascita della piccola (figlio minore di 3 anni per la precisione, poiché per la 104 servirà un mese o forse più), non avendo altre possibilità, come mi dovrei comportare nel caso di parto oltre il 15 di luglio, data ultima per l’inoltro della domanda? Cordiali saluti

Lalla – gent.ma Antonia, da quello che dici, per il 15 luglio la bimba dovrebbe essere già nata. Purtroppo non è possibile presentare domande tardive, nè con riserva dei requisiti, che devono essere in possesso alla data di scadenza di presentazione della domanda. Se il parto dovesse essere successivo e se non hai altro motivo

  • ricongiungimento al coniuge, oppure al convivente o parenti ed affini e purché la convivenza risulti da certificazione anagrafica;
  • ricongiungimento ai figli (anche nel caso di affidamento);
  • gravi esigenze di salute del docente che risultino da certificazione sanitaria;
  • ricongiungimento ai genitori.

dovrai abbandonare l’idea dell’Assegnazione provvisoria per quest’anno.

Tuttavia, considerato che sarai in astensione obbligatoria per i due mesi successivi al parto (quindi ipotizziamo anche fino al 16 settembre) e poi potrai fruire dell’astensione facoltativa e dell’eventuale malattia della bambina (mi permetto di dirlo dato che hai anticipato avrà bisogno della 104), avrai il tempo per sbrigare le pratiche relativa all’assegnazione della legge 104. In bocca al lupo per tutto 🙂

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads