Esami di Stato: come organizzare terza prova in due sedi

Riccardo – Sono stato nominato Presidente di una Commissione di Maturità che è formata da due classi di due istituti diversi. Come mi devo comportare per la terza prova ? Faccio le due prove in contemporanea assicurando l’assistenza delegando il Vicepresidente? ( per la prima e la seconda prova penso di dover fare così non potendo spostare gli orari di svolgimento ) Grazie

Lalla – gent.mo Riccardo, per prima e seconda prova il problema è relativo, in quanto non è necessaria la presenza di tutta la commissione. Pertanto puoi affidare il corretto svolgimento delle operazioni al Vicepresidente, o comunque potete pensare di alternarvi.

Nella terza prova invece la commissione deve essere presente al completo. Anche quando essa si svolge per le due classi nello stesso istituto, non avviene mai in contemporanea, ma in successione. Pertanto anche in questo caso si deciderà di svolgere prima la terza prova in una delle due sedi e poi, preventivato un congruo lasso di tempo per lo spostamento della commissione, si calendarizzerà l’orario della terza prova nell’altra sede.

Nel momento in cui nella prima sede la terza prova ha inizio alle 8.30 riteniamo ci sia tutto il tempo per svolgere anche l’altra prova in tutta serenità.

Ti consigliamo di non cedere alla tentazione del “terminare in fretta”, determinando situazioni non conformi alla normativa.

Posted on by nella categoria Esami di stato
Versione stampabile
ads ads