Supplenze: proroga per esami del II grado

Dirigente Scolastico  – Una supplente con contratto pari a 18 ore (scuola sec II grado) in sostituzione di una maternità termina gli scrutini il 13 giugno 2015. A decorrere dal 16 giugno (giorno dell’insediamento della plenaria per gli esami di stato), parte il nuovo contratto per gli esami di stato. Vi chiediamo se domenica 14 giugno e lunedì 15 giugno (Santo Patrono) sono da considerare giorni utili di servizio?

Paolo Pizzo – Gentile Dirigente,

la nota MIUR prot. 14187 del 11/07/2007 dispone che Al personale con contratto di supplenza temporanea con servizio effettivamente svolto sino al termine delle lezioni, esclusivamente nel caso in cui sia nominato quale commissario interno nella medesima scuola, compete l’attribuzione di un nuovo contratto, per un numero di ore di insegnamento pari a quello del contratto precedente, con decorrenza dal giorno della seduta preliminare della commissione e termine nel giorno conclusivo della sessione d’esame; i relativi oneri della retribuzione contrattuale sono a carico dell’istituzione scolastica sede degli esami.

Pertanto, fermo restando che il docente sia stato nominato commissario interno in sostituzione della titolare, il contratto deve ricomprendere tutti i giorni a partire dalla preliminare con termine l’ultimo giorno degli esami. Senza alcuna interruzione

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads