Proroga ATA: è possibile ridurre il numero di ore di servizio?

Stefania – Buongiorno, sono un A.A. nominata dal provveditorato su due part time di 18 ore fino al 30/06 così suddiviso: lun mart merc in una scuola e i restanti tre GG nell’altra. La seconda scuola vuole chiedere la proroga dopo il 30/06 solo per 12 ore perché il sabato di luglio e agosto la scuola chiude.E’ lecito, dato che si tratta di proroga, diminuire le ore a 12? Oppure si tratta, non di proroga ma di un nuovo contratto? Per me sarebbe un danno economico di circa 200€ al mese lavorare per 30 ore invece che 36. Le scuole distano entrambe a 80 km dalla mia città.

di Giovanni Calandrino – Gentilissima Stefania, le supplenze temporanee fino al termine delle attività didattiche possono essere prorogate oltre tale termine, per il periodo strettamente necessario allo svolgimento delle relative attività. Qualora l’assenza del personale appartenente ai profili professionali di assistente amministrativo, assistente tecnico e collaboratore scolastico, nel periodo intercorrente tra il termine delle lezioni e la conclusione delle attività didattiche, compresi gli esami, determini nella scuola l’impossibilità di assicurare lo svolgimento delle ulteriori attività indispensabili, il dirigente scolastico può, con determinazione motivata, prorogare la data di scadenza delle supplenze per il periodo di effettiva permanenza delle esigenze di servizio e nel numero strettamente necessario per evitare l’interruzione del pubblico servizio.

Pertanto è possibile stipulare un contratto di proroga per il periodo di effettiva necessità con la possibilità di ridurre il numero di ore a quelle strettamente necessarie.

Posted on by nella categoria Ata
Versione stampabile
ads ads