Graduatorie interne: ricongiungimento al coniuge. Chiarimenti per la scuola

Scuola – Vorremmo un chiarimento sul punteggio nelle graduatorie interne per quanto riguarda il ricongiungimento: 1) il punteggio di ricongiungimento viene dato una sola volta o ripetuto negli anni? e se una sola volta rimane fino a quando non cambiano le condizioni del docente  o ogni anno deve essere riprodotta documentazione? 2) come fare a capire la viciniori età della  residenza del coniuge alla scuola di titolarità, cioè se esistono più scuole vicine al comune di residenza del coniuge in cui il docente può insegnare si assegna comunque il punteggio di ricongiungimento? 3) il punteggio si assegna solo dopo che l’interessato abbia richiesto il ricongiungimento e abbia prodotto documentazione adatta?

Paolo Pizzo – Gentile Scuola,

il punteggio di ricongiungimento deve essere attribuito ogni anno. La scuola deve ogni singolo anno scolastico pubblicare le graduatorie interne di istituto e aggiornarle in base ai nuovi arrivati, ai tioli aggiuntivi ecc.

È comunque prassi diffusa che nella nota che ogni scuola pubblica o invia al docente all’atto delle dichiarazioni da compilare per procedere poi alla pubblicazioni delle graduatorie, si chieda di indicare solo quelle situazioni che sono cambiate rispetto l’anno precedente oppure di aggiungere quelle nuove. Questo perché la scuola è già a conoscenza di tutta la situazione del docente anche in riferimento alle esigenze di famiglia. Il punteggio si assegna quindi o in base alle precedenti dichiarazioni del docente, se sono immutate rispetto il precedente anno, oppure a quelle nuove.

Per le tabelle di viciniori età dovete rivolgervi all’UST di competenza.

 

Posted on by nella categoria Graduatorie interne di istituto (docenti di ruolo)
Versione stampabile
ads ads