Fascia stipendiale in godimento (al 1/9/2012) è la 0/8

Ignazio –  Salve, vi pongo un quesito in merito alla ricostruzione della carriera: 1. Immesso in ruolo: 01/09/2011 2. Conferma in ruolo: 01/09/2012 3. Anzianità riconosciuta ai fini giuridici e d economici, quindi valida per la ricostruzione:* 7 anni e 2 mesi (comprensiva del primo anno di ruolo)* 4. Precedente scadenza del primo scaglione: *31/08/2021 (comprensiva del blocco dell’anno 2013)* 5 *Nuova scadenza (rilevabile dal cedolino di maggio): 30/06/2015 Non dovrebbe essere 30 giugno 2014? Con il riconoscimento degli arretrati? Ultima cosa: mi hanno riconosciuto il servizio di leva per i mesi effettivamente prestati ovvero 10 mesi. E’ corretto? Spero di avere una risposta. Ho contattato il Tesoro di Spezia e mi hanno confermato che secondo loro la scadenza del 30/06/2015 è corretta. Io ho qualche dubbio perchè i conti non tornano e ad un collega di Treviso nella stessa situazione hanno riconosciuto come scadenza il 30/06/2014 e ovviamente gli arretrati.  Calcolo progressione temporale:  1. Dal 2012 (conferma in ruolo) il primo scaglione scatterebbe il 31 agosto 2020 2. Considerando il blocco del 2013, la scadenza è 2021* 3. Sottraendo i 7 anni e 2 mesi dall’anno 2021, il risultato è 30/06/2014* Oppure: senza il blocco, la prima scadenza sarebbe 30/06/2013; di conseguenza, va al 2014 a causa del blocco* Cosa sbaglio?* Grazie Mille….attendo fiducioso la vostra risposta.
FP – Gentile Ignazio,

in premessa, in merito al suo quesito, le segnalo che ai sensi della normativa  vigente, il servizio pre-ruolo viene così valutato:

– i primi 4 anni sono utili ai fini giuridici ed economici;
– 2/3 della parte restante sono utili ai fini giuridici ed economici;
– 1/3 è utile ai soli fini economici.

L’anzianità utile all’attribuzione della fascia stipendiale è data dalle sole anzianità utili ai fini giuridici ed economici (i primi 2 punti).

Pertanto, partendo dal  suddetto principio, il suo servizio pre-ruolo e il primo anno di ruolo è stato così valutato al 1/9/2012: 7 anni e 2 mesi.

Pertanto la fascia stipendiale in godimento (al 1/9/2012) è la 0/8.

Per comprendere al meglio, il “meccanismo” della progressione stipendiale, di seguito, le illustro il processo:
– al 01/09/2012 – 7 anni e 2 mesi;
– al 31/12/2012 – 7 anni e 6 mesi (si sono aggiunti i mesi da settembre a dicembre 2012);
– al 31/12/2013 – 7 anni e 6 mesi. Si precisa che l’anno non è valido ai fini della progressione economica, secondo quanto stabilito dal D.P.R. 122/2013;
– al 31/12/2014 – 8 anni e 6 mesi (si aggiungono i 12 mesi del 2014);
– al 30/06/2015 – 9 anni (si sono aggiunti i mesi da gennaio a giugno 2015).

Pertanto confermo quanto indicato nel decreto di ricostruzione di carriera ovvero:
matura la fascia stipendiale 9/14 a luglio di quest’anno, tenuto conto del blocco dell’anno 2013.

 

Posted on by nella categoria Pensioni
Versione stampabile
ads ads