Mobilità straordinaria 2016 comporterà ingresso negli ambiti territoriali

Angelo – Gentile Lalla, dopo 13 anni di precariato, lontano dalla mia provincia nativa sono entrato in ruolo il 01/09/2014 come docente di sostegno (DOS). Vorrei partecipare alla prevista mobilità straordinaria in deroga al vincolo triennale del 2016/2017 ma
non mi è chiaro un passaggio; chi ottiene la mobilità sarà soggetto alle vecchie regole (una volta ottenuto il trasferimento solo in caso di cambio di scuola si entrerà negli albi territoriali) oppure si entrerà direttamente negli albi territoriali assieme ai neo immessi del 2015 e si avrà l’incarico triennale rinnovabile dal Dirigente? Spero di ricevere una risposta, perchè un quesito simile non è presente in archivio. Grazie

Lalla – gent.mo Angelo, della mobilità straordinaria abbiamo parlato nell’articolo Riforma scuola e mobilità straordinaria. Neoassunti 2015 avranno provincia definitiva dal 2016/17 e abbiamo specificato

"Da un lato viene concesso il superamento del vincolo triennale di permanenza nella provincia di assunzione, dall’altro se la richiesta sarà accettata, comporterà l’ingresso negli ambiti territoriali. La richiesta infatti potrà essere fatta “su tutti i posti vacanti dell’organico dell’autonomia”, che – lo ricordiamo – comprende l’organico di diritto e i posti per il potenziamento, l’organizzazione, la progettazione e il coordinamento, incluso il fabbisogno per i progetti. "

Confermiamo quindi che sì, ci sarà la mobilità straordinaria, ma questa comporterà l’ingresso negli ambiti territoriali.

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads