La competenza dell’intero processo della ricostruzione di carriera è di competenza della scuola di titolarità

Gabriella  – Buongiorno, giorni fa la mia segreteria mi ha comunicato, scusandosi, di non aver effettuato la mia ricostruzione di carriera così come da me richiesto a suo tempo(sono stata immessa in ruolo nell’ottobre del 1994).La giustificazione è stata “abbiamo dimenticato la domanda tra tanti altri fogli”. Ora,consapevole della mia negligenza di non aver più controllato ed essermi fidata,cosa posso fare per recuperare il recuperabile?. La segretaria mi ha chiesto di aiutarla a ricostruire il tutto online,pare la procedura in atto da quest’anno(è vero?). Grazie.

FP – Gentile Gabriella,

come in alcuni post precedente, le chiarisco che il diritto alla ricostruzione di carriera decorre dal primo giorno successivo al superamento del periodo di prova.

E’ bene precisare che il diritto alla ricostruzione di carriera è un diritto prescrivibile ovvero dalla conferma in ruolo decorre l’inizio della prescrizione. La prescrizione del diritto alla ricostruzione di carriera è di 10 anni (dalla conferma in ruolo), mentre il diritto a percepire gli arretrati si prescrive dopo 5 anni. Preciso che i termini di prescrizione sono riferiti alla presentazione della domanda. Come prima verifica, per recuperare il recuperabile, bisogna capire quando e se è stata assunta al protocollo la sua richiesta di ricostruzione di carriera.

Preciso, inoltre, che la competenza dell’intero processo della ricostruzione di carriera, è di competenza della scuola di titolarità. Per darle altre indicazioni, dovrei capire cosa intende quando dice: “la segreteria mi ha chiesto di aiutarla a ricostruire il tutto online,pare la procedura in atto da quest’anno”.

Posted on by nella categoria Ricostruzione di carriera
Versione stampabile
ads ads