La pensione anticipata, rispetto a quella di vecchiaia, potrà conseguirsi, a domanda, solo al compimento di 41 anni e 6 mesi di anzianità contributiva

Ada –  Sono insegnante di scuola Primaria, sono nata il 15/09/1954, sono entratin ruolo il 01/10/1976, di pre ruolo ho 1 anno, 10 mesi e 11 giorni, ed alla data del 31/08/2016 avrò  complessivamente 41 anni, 9 mesi e 11 gg giorni di servizio.  Questi 11 giorni verranno  arrotondati al mese intero al fine di raggiungere i fatidici 41 anni e 10 mesi?Potrò andare in pensione il 01/09/2016? Resto in attesa e ringrazio anticipatamente
FP – Gentile Ada,

considerata la sua anzianità contributiva di 41 anni9 mesi e 11 giorni al 31/12/2016, secondo quanto previsto dalla L. 214/2011 (Riforma Fornero), matura il diritto alla pensione anticipata nel 2017.

Di seguito le indico i requisiti previsti per la pensione anticipata per le donne, per i prossimi anni:
– dal 2014 al 2015 41 anni e 6 mesi;
– dal 2016 al 2018 41 anni e 10 mesi.

In merito alla sua richiesta circa la questione dell’arrotondamento dell’ anzianità di servizio, le segnalo quano indicato nell’ultima nota MIUR sulle pensioni (nota prot. 18851 del 11/12/2014):

“La pensione anticipata, rispetto a quella di vecchiaia, potrà conseguirsi, a domanda, solo al compimento di 41 anni e 6 mesi di anzianità contributiva, per le donne, e 42 anni e 6 mesi per gli uomini da possedersi entro il 31 dicembre 2015, senza operare alcun arrotondamento.”

Preciso che i requisiti indicati nella nota, sono riferiti al 2015. Pertanto, gli 11 giorni non possono essere arrotondati.

Posted on by nella categoria Pensioni
Versione stampabile
ads ads