Graduatorie di istituto: il titolo di accesso è l’abilitazione, non si valuta prima laurea

Andrea – sono iscritto per il triennio in corso alla graduatoria di terza fascia per A 043 e A 050 con un punteggio pari a 33, derivante dal solo voto di Laurea Magistrale.Ho frequentato il TFA e tra poco dovrei ottenere l’ abilitazione. Nel passaggio alla seconda fascia perderò questi 33 punti ?Nel modello A 3 per l’ inserimento nelle graduatorie aggiuntive di seconda fascia è previsto il riconoscimento della Laurea Magistrale ? E con quale codice e quale punteggio ? ( forse è il titolo D1 ) ?Ho appreso inoltre da un vostro chiarimento che i 42 punti dell’abilitazione possono essere riconosciuti solo per una classe (nel mio caso A 043 o A 050 : ma allora, per l’ altra classe, io verrò ad avere un punteggio inferiore a quello che avevo nella terza fascia (33) ?Grazie in anticipo per i vostri chiarimenti.

Lalla – gent.mo Andrea, devi dimenticare i punteggi della III fascia delle graduatorie di istituto. Questi ultimi valgono esclusivamente all’interno di quella fascia e servono a graduarti all’interno di essa, tra persone che si confrontano con la stessa tabella di valutazione dei titoli.

La tabella di valutazione dei titoli per la II fascia è diversa, e prende in considerazione elementi diversi rispetto alla prima.

Esse in II fascia (o comunque in elenco aggiuntivo alla II) significa essere chiamati per la supplenza prima di tutti coloro che sono iscritti in terza, anche se tu avrai un punteggio inferiore. Potrebbe capitare allo stesso modo che un iscritto di I fascia (i punteggi della I fascia derivano dalla GaE) abbia un punteggio minore del tuo, ma la supplenza verrà prima conferita a lui.

Quindi il primo indizio a contare è in quale graduatoria si è collocati (non sottovalutare i benefici del passaggio da III a II fascia), all’interno della graduatoria poi conta il punteggio, ma la tabella di valutazione dei titoli è uguale per tutti i candidati della II fascia, quindi la competizione è ad armi pari. Non conta più il punteggio relativo, non puoi paragonarlo a quello della III fascia.

Nella graduatoria di II fascia di istituto non è riconosciuto alcun punteggio alla laurea. La laurea è il titolo che ti ha permesso l’accesso al corso di abilitazione, l’abilitazione è il titolo che ti permette l’accesso alla II fascia. Il campo D1 è compilabile solo se sei un possesso di seconda laurea, di valore pari o superiore alla prima.

E’ vero inoltre che i 42 punti (punteggio aggiuntivo potranno essere riconosciuti solo una classe di concorso), e nell’altra avrai voto di abilitazione + 6 punti, ma la possibilità di avere una supplenza prima dei colleghi di terza fascia che hanno scelto le tue stesse scuole.

Posted on by nella categoria Graduatorie di Istituto (docenti precari)
Versione stampabile
ads ads