Ottenere il riconoscimento dei servizi prestati anteriormente alla nomina in ruolo

Raffaele  – Cara Lalla, sono un insegnante entrato in ruolo nell’a.s. 2013/14 e la mia scuola mi sta facendo la ricostruzione della carriera. Oltre a tutti gli anni di servizio pre – ruolo, svolti nella mia attuale classe di concorso di ruolo, e riconosciuti puntualmente, ce n’è uno, svolto nella stessa scuola all’inizio della mia carriera da insegnante (2004/05), in una classe di concorso diversa, la A020 (Discipline meccaniche e tecnologia), che non mi verrebbe valutato perché svolto “SENZA TITOLO”. In quell’anno scolastico fui nominato fuori graduatoria a seguito di domanda diretta alla scuola e, come indicato nel contratto, in possesso di titolo AFFINE ( Laurea in Ingegneria  Aeronautica) all’insegnamento delle materie della A020 ( UNICO Titolo Previsto : Laurea in Ingegneria Meccanica). Come è noto la normativa ( D. Lvo 16 Aprile 1994, n 297) stabilisce che: “…al personale docente delle scuole di istruzione secondaria ed artistica, il servizio prestato presso le predette scuole statali e pareggiate, comprese quelle all’estero, in qualità di docente non di ruolo, è riconosciuto come servizio di ruolo, ai fini giuridici ed economici, per intero per i primi quattro anni e per i due terzi del periodo eventualmente eccedente, nonché ai soli fini economici per il rimanente terzo. I diritti economici derivanti da detto riconoscimento sono conservati e valutati in tutte le classi di stipendio successive a quella attribuita al momento del riconoscimento medesimo”.  …. ed inoltre “…i servizi di cui ai precedenti commi sono riconosciuti purché prestati senza demerito e con il possesso , ove richiesto, del titolo di studio prescritto o comunque riconosciuto valido per effetto di apposito provvedimento legislativo

FP – Gentile Raffaele,

in merito al suo quesito non posso che non sottolineare quanto prescrive la normativa, che tra l’altro ha già individuato. Per ottenere il riconoscimento dei servizi prestati anteriormente alla nomina in ruolo occorre che questi siano prestati con il possesso di determinati requisiti previsti dalla norma stessa.

Tra i requisiti le segnalo quello relativo al titolo di studio: il requisito fondamentale per ottenere il riconoscimento dei servizi pre ruolo è il possesso del prescritto titolo di studio, stabilito dalla normativa vigente o comunque riconosciuto valido da apposito provvedimento legislativo.

La normativa di riferimento è il D.Lvo n. 297 del 16/4/1994.

Le segnalo che avverso al decreto di ricostruzione della carriera è ammesso il ricorso, qualora lei ritenga valide le sue pretese.

Talune volte le sentenze sono state favorevoli nonostante i dettami normativi, a cui l’Amministrazione deve sottostare, davano indicazioni diverse.

Posted on by nella categoria Ricostruzione di carriera
Versione stampabile
ads ads