Quando la scuola deve produrre un decreto di ricostruzione di carriera nel nuovo profilo di appartenenza

Ass. Amm.va  – spett.le Redazione Orizzonte Scuola  sono un’ ass. amministrativa , Vi scrivo perché vorrei un chiarimento riguardo ai docenti neo immessi in ruolo:
1)Il decreto della conferma in ruolo deve essere inviato alla ragioneria di competenza?
2) Per i docenti  che hanno avuto il passaggio di ruolo dalla scuola infanzia alla primaria  che adempimenti deve fare la scuola? Certi di un Vostra risposta  distinti saluti

FP – Gentile Ass. Amm.va,

in merito al quesito, le segnalo che il decreto di conferma in ruolo rappresenta uno dei documenti necessari da allegare al decreto di ricostruzione della carriera, trasmesso alla Ragioneria Territoriale, per il relativo visto di regolarità.

Per quanto concerne la questione: “per i docenti  che hanno avuto il passaggio di ruolo dalla scuola infanzia alla primaria  che adempimenti deve fare la scuola”, in merito  le segnalo la nota ministeriale prot. 23720/625/FL del 5/6/1984, che prevede espressamente che nei casi di passaggio dal ruolo dell’ infanzia a quello della primaria, “vada mantenuta, nella nuova posizione, la stessa anzianità di livello maturata nel ruolo di provenienza, trattandosi, di passaggio di ruolo nell’ ambito della medesima qualifica funzionale, cui corrisponde un unico livello retributivo”.

In breve, sostanzialmente, la fascia stipendiale e l’anzianità utile alla carriera economica, non variano. Formalmente la scuola deve produrre un decreto di ricostruzione di carriera nel nuovo profilo di appartenenza.

Posted on by nella categoria Ricostruzione di carriera
Versione stampabile
ads ads