Immissioni in ruolo: conseguenze per chi non presenta domanda su Istanze on line

Linda – Cara Lalla, sono abilitata con il concorso ordinario 1999 in A025 e A028, per le quali la Graduatoria è decaduta. Ad oggi sono regolarmente iscritta in GAE, e nonostante 15 anni di precariato, spezzoni o supplenze brevi o sostegno, mi ritrovo ancora con 100 o 200 persone davanti, provenienti da nuovi corsi abilitanti e/o trasferimenti e/o quant’altro sono riusciti ad inventarsi ad ogni cambio di governo rifilandocelo come “riforma”. In più, siamo in coda a vincitori ed idonei del concorso 2012 (anche noi eravamo vincitori-lotta tra poveri!).

Mi sto chiedendo se veramente sia il caso di inviare la domanda di assunzione, che sicuramente verrà considerata mio malgrado per la fase c, dunque nazionale.

Se veramente è facoltativa, cosa accade a chi non la inoltra? E cosa ne sarà delle GAE non esaurite? Forse ci sono più possibilità di avere, in futuro, una cattedra sulla mia materia, per la quale solo per passione per l’insegnamento ho fatto scelte

difficili e sacrifici, piuttosto che avvelenarsi per un anonimo incarico con chiamata nazionale, su potenziamento, a sigillare un contratto di precariato a tempo indeterminato!! Grazie

Lalla – gent.ma Linda, che la domanda sia facoltativa è ormai una certezza, perché è stato pubblicato il dm 767 del 17 luglio 2015

E’ vero altresì che da quando il Ministero ha deciso che la domanda per le fasi B e C è facoltativa, ha contemporaneamente scatenato il panico dichiarando di non poter affermare con certezza quali siano le conseguenze per chi non presenta tale domanda.

Ci auguriamo pertanto che, in questi pochi giorni che mancano all’apertura delle funzioni per la presentazione della domanda, il Miur si chiarisca le idee e sia in grado di proporci delle FAQ chiare ed esplicative, che non lascino dubbi.

Nel frattempo, confortati anche dai pareri degli uffici legislativi dei sindacati nazionali, a noi sembra che le disposizioni di legge siano chiare, e che nulla lascia presagire una cancellazione dalle graduatorie di istituto, nè la cancellazione delle stesse fino al loro esaurimento.

Abbiamo espresso le nostre considerazioni in questi due articoli

Immissioni in ruolo: spieghiamo le quattro fasi. Criticità ed incognite, le nostre considerazioni

Assunzione docenti, questioni ancora aperte. Conseguenze mancata presentazione domanda, riserve, disparità trattamento fase B e C

Ci rendiamo conto che in ogni caso la parola del Miur su questa vicenda sarà fondamentale.

 

Posted on by nella categoria Immissioni in ruolo
Versione stampabile
ads ads