Assunzioni. Rinuncia a nomina in fase B e C comporta cancellazione da GaE

Se si presenta la domanda per le fasi B e C e poi si viene chiamati per andare a 1000km di distanza da casa e si RIFIUTA per ovvie ragioni, si viene cancellati dalle GaE?

Lalla – gent.mo, al Parlamento (e di conseguenza al Ministero) non importa se le ragioni del rifiuto siano ovvie (a te ) o meno.

La legge n. 107 del 13 luglio 2015 afferma

"I soggetti che non accettano la proposta di assunzione eventualmente effettuata in una fase non partecipano alle fasi successive e sono definitivamente espunti dalle rispettive graduatorie"

Pertanto, poichè la presentazione della domanda è facoltativa (dal 28 luglio al 14 agosto), nel momento in cui la si presenta si ha ben chiara la conseguenza di un eventuale rifiuto della nomina in una delle due fasi nazionali, concetto ribadito all’art. 6 comma 3 del dm 767/2015

"I soggetti che non accettano la proposta di assunzione eventualmente effettuata in una fase del piano straordinario di assunzioni non partecipano alle fasi successive e sono definitivamente espunti dalle rispettive graduatorie"

Molto probabilmente il Miur ribadirà ancora questo concetto nelle FAQ che si appresta a pubblicare sul proprio sito per aiutare nella scelta consapevole, ma il risultato non potrà essere diverso da ciò che la legge impone.

Posted on by nella categoria Immissioni in ruolo
Versione stampabile
ads ads