Immissioni in ruolo: maggiori chance di rimanere nella propria provincia se si presenta più tardi la domanda?

Giada – Da oggi si può presentare la domanda on-line per il piano di assunzione nazionale fase b e c, secondo voi è meglio inoltrarla subito o attendere la scadenza del 14 agosto al fine di avere maggiori chance di assegnazione della propria provincia di residenza o limitrofa? Ho sentito pareri discordanti al riguardo. Grazie in anticipo.

Lalla – gent.ma Giada, non so da chi ti siano stati forniti i pareri in questione, ma nell’interpretazione c’è un errore di fondo. La domanda per partecipare al piano straordinario di immissioni in ruolo potrà essere presentata dal 28 luglio al 14 agosto ore 14.00, ma non conterà nulla la data o l’orario di inoltro della domanda nell’assegnazione della provincia. Non è che chi la presenta il 28 luglio viene spedito da Messina a Belluno, e chi la presenta il 28 luglio rimane nella propria provincia perchè i posti saranno stati tutti assegnati. Non funziona così.

Il Miur assegna un congruo margine di tempo per presentare la domanda per permettere a tutti i potenziali candidati di poterlo fare con la massima serenità possibile (per la compilazione di per sè non occorreranno più di dieci minuti), e perchè il messaggio possa essere diffuso il più ampiamente possibile per raggiungere i destinatari. Ma non ci sarà differenza tra chi presenterà la domanda oggi alle 9 e chi la presenterà alla scadenza, il 14 agosto.

E’ anzi probabile che molti docenti vogliano attendere prima di inoltrare la domanda (alcuni potrebbero ancora essere assunti nella fase 0 ed A, e dunque non aver bisogno di inoltrarla, altri vogliono vedere il risultato di queste prime fasi per avere una idea più chiara dei posti rimasti liberi (in questo senso presentare la domanda più tardi potrebbe aiutare nella scelta delle province più convenienti).

In ogni caso l’assegnazione avverrà secondo quanto indicato dal Miur nel dm 767/2015

Per ciascuna iscrizione in graduatoria e secondo l’ordine di cui al comma precedente, la provincia e la tipologia di posto su cui ciascun soggetto è assunto, sono determinate scorrendo, nell’ ordine, le province secondo le preferenze indicate e, per ciascuna provincia, la tipologia di posto secondo la preferenza indicata ”

Immissioni in ruolo 2015: normativa, guide, consulenza, tempistica, posti, fasi

Posted on by nella categoria Immissioni in ruolo
Versione stampabile
ads ads