Aspettativa e richiesta di un nuovo periodo: cosa si intende con “servizio attivo”?

Scuola – Buongiorno, si chiede un parere rispetto al sottoindicato quesito : ” l’assenza per malattia può essere considerata servizio attivo così da ripristinare il diritto ad ulteriore 12 mesi di aspettativa?.” Si ringrazia per la collaborazione.

Paolo Pizzo – Gentile scuola,

si precisa che non esiste norma che indichi cosa bisogna intendersi con “servizio attivo” ovvero quali sono l’eventuali assenze che possono considerarsi tali ai fini del ripristino del diritto ad ulteriore periodo di aspettativa. La confusione inoltre è a mio avviso dovuta al fatto che tale dicitura è sicuramente diversa da “servizio effettivamente prestato”.

In ogni caso l’ARAN esclude che i periodi di malattia, successivi al rientro in servizio, sono da considerare “servizio attivo”

In un Orientamento per le Regioni e Autonomie Locali afferma che la malattia è equiparata al servizio ma non è “servizio attivo”, conseguentemente, essa non può essere valutata come servizio attivo ai fini della  applicazione delle previsioni contrattuali.

Dello stesso avviso è la RAGIONERIA TERRITORIALE DELLO STATO di VERCELLI/BIELLA con nota Prot. 11195 inviata a tutte le scuole della provincia il 24-09-2013.

Posted on by nella categoria Permessi e aspettative
Versione stampabile
ads ads