Immissioni in ruolo: se non ci sarà posto non si procederà all’assunzione

Agostino – Sono un docente di Scienze Motorie, non ottengo l’assunzione a tempo indeterminato sia nella fase 0 che in quella A; presento domanda per le fasi B e C, anche in queste fasi, non vengo assunto, in quanto nella fase B si sono esauriti tutti i posti nelle 100 province d’Italia, nella fase C di potenziamento, i collegi d’istituto non deliberano un potenziamento di Scienze Motorie, quindi c’è un surplus di docenti di Scienze Motorie che hanno fatto richiesta, rispetto al potenziamento effettuato.

Chiedo allora, che mi succede avendo fatto tutti i passaggi previsti dalla normativa? Rimango nelle Gae provinciali in attesa di una nuova immissione in ruolo, nel prossimo anno scolastico 2016/17 dalle GAE (50 %) oppure avendo fatto domanda, vengo depennato anche da quelle ?

Spero in un chiarimento a questo quesito, inquanto sono primo nella mia classe di concorso provinciale (A029 SS) e dovendo presentare la domanda entro il 14 Agosto, ho questo terribile dubbio. Cordialmente saluto

Lalla – gent.mo, nessuna penalizzazione è prevista dalla normativa per chi, pur presentando la domanda, non troverà posto in alcuna delle fasi (ci mancherebbe solo questo!)

La legge dice che in caso di indisponibilità di posti, non si procede all’assunzione, e poi ci dice anche che le graduatorie ad esaurimento continueranno ad essere utilizzate per il 50% delle immissioni in ruolo fino al loro esaurimento.

Dunque nessuna penalizzazione per una circostanza che non dipende da te nè dalle tue scelte.

Posted on by nella categoria Immissioni in ruolo
Versione stampabile
ads ads