Graduatorie ad esaurimento: chi non viene assunto nel piano straordinario, continuerà ad aggiornare i punteggi?

Prof.ssa Antonella – Gentile Lalla, sono una docente precaria che ha un quesito da porti per quanto riguarda il destino di tutti coloro che, non baciati dalla fortuna o non trattati dal cervellone elettronico, potrebbero non entrare di ruolo in nessuna fase quest’anno Il mio dubbio è il seguente.

Nel momento in cui non riesco ad ottenere il ruolo quest’anno, il punteggio maturato tramite l’assunzione di un’ eventuale supplenza breve varrà qualcosa ai fini della GAE dove mi trovo adesso? In poche parole chi rimane nelle GAE perchè non esaurite aggiornerà il punteggio come sempre?

Lalla – gent.ma Antonella, chi ha presentato domanda per le fasi B e C del piano assunzionale straordinario e non dovesse essere assunto per indisponibiltà di posti, alla stregua di chi non ha presentato domanda, rimarrà iscritto nelle graduatorie ad esaurimento.

Esse, a normativa invariata, avranno il funzionamento che hanno sempre avuto, con lo stesso meccanismo. Quindi serviranno per il conferimento di eventuali supplenze (con i punteggi aggiornati nelle cadenze temporali indicate dalla normativa) e saranno utilizzate per il 50% delle immissioni in ruolo fino al loro esaurimento.

Ciò che oggi non si può assicurare è il numero di supplenze e immissioni in ruolo dei prossimi anni, come indicato dal Miur stesso nelle FAQ n.18-19

Posted on by nella categoria Graduatorie ad esaurimento
Versione stampabile
ads ads