Accettazione della nomina per la docente in interdizione di gravidanza

Laura – Buonasera, mi chiamo Laura ho 32 e sono nata a Palermo. Sono docente di musica ed ho inserito il mio posto in graduatoria a Modena e Provincia. Ho conseguito il titolo di abilitazione tramite il TFA quest’anno quindi sono stata inserita nella graduatorie di seconda fascia. Nel mese di maggio ho  scoperto di essere incinta. Sono felicissima per la notizia ma sono preoccupata in merito alle convocazioni. Purtroppo la mia gravidanza non va al meglio: ho vomito, nausea ed ho sempre la pressione bassa, insomma mi sento fisicamente a terra tanto che al momento sono a Palermo per farmi dare una mano. Dato che sono inscritta in seconda fascia esiste la probabilità che qualche scuola emiliana mi chiami per supplenze o incarichi. La mie domande sono : – Posso chiedere l’astensione anticipata ? ( sono entrata al sesto mese adesso, a novembre rientro in quella obbligatoria) – Se una scuola mi chiama devo comunque presentarmi a scuola e stipulare il contratto prima di chiedere l’astensione anticipata o posso comunicarlo telefonicamente? – Qualsiasi ginecologo può farmi il certificato di gravidanza a rischio o devo farlo fare dal mio  ginecologo? ( mi sto facendo seguire a Palermo al momento ) – se mi chiamano ed io non posso prendere l’aereo perché sto male perdo l’incarico perché non mi presento fisicamente o posso delegare qualcuno?

Paolo Pizzo – Gentilissima Laura,

per il personale assunto a tempo determinato il rapporto di lavoro si instaura anche se la nomina giunge durante il congedo di maternità (compresa l’interdizione dal lavoro per gravi complicanze) e senza assunzione di servizio. Dopo l’accettazione della nomina al dipendente spetta l’intera retribuzione. Il servizio svolto entro la durata del rapporto di lavoro è valido a tutti gli effetti.

Nel tuo caso, quindi, il giorno stesso dell’accettazione della nomina potrai recarti dal tuo ginecologo per attivare l’iter dell’interdizione. Non dovrai recarti a scuola fisicamente.

Per la firma poi del contratto ti potrai mettere d’accordo con la scuola e farti spedire via posta il contratto che firmerai e rispedirai con lo stesso mezzo.

Per l’iter e il ginecologo puoi leggere questo articolo.

Posted on by nella categoria Supplenze, Maternità e Paternità
Versione stampabile
ads ads