Docente soprannumerario e legge 104.

Roberto – Gentilissimi,ho un dubbio che vorrei sciogliere: sono un docente di scuola secondaria di secondo grado in ruolo dall’a.s. 1989/90. Da tale anno e fino all’a.s. 2008/2009 ho prestato servizio nella mia scuola di titolarità quando, a seguito della concessione ad un collega dei benefici di cui alla L 104/92, dall’a.s. 2009/2010 sono stato dichiarato soprannumerario, trasferito d’ufficio in un altro istituto e contestualmente inserito nella graduatoria DOP della mia Provincia.
Dopo circa un anno e mezzo è venuta a mancare la persona per la quale il collega aveva ottenuto i benefici della L.104/92.

Nel frattempo avevo provveduto a presentare regolari domande di trasferimento indicando come prima opzione la scuola di titolarità.
Nonostante questo mi trovo a tutt’oggi ancora inserito nella graduatoria DOP e costretto a presentare ogni anno domande di trasferimento ed utilizzazione provvisoria.
Alle mie richieste di lumi mi è stato risposto, sia dall’USP che da personale esperto, che avrei avuto diritto al rientro nella graduatoria interna solamente nel caso si fosse liberato un posto nell’organico di diritto, cosa che ancora non è avvenuta. Ebbene la domanda che io mi pongo è la seguente: il mio collega, che prima della concessione dei benefici aveva un punteggio in graduatoria interna inferiore al mio, si trovava in una situazione di diritto soggettivo con titolo di precedenza rispetto al mio, che ha mantenuto (a mio parere) fino alla scomparsa della persona per la quale aveva ottenuto i benefici della L.104/92. Ora che la nuova situazione ha determinato la decadenza del titolo di precedenza, perchè si trova ancora inserito nella graduatoria interna in una posizione che, sempre a mio parere, dovrebbe essere occupata dal sottoscritto? Quali articoli di legge o di contratto collettivo giustificano eventualmente questa situazione? Qualora tutto ciò non fosse legittimo cosa devo fare?
Vi ringrazio se vorrete e potrete rispondermi.

Giovanna Onnis – Gentile Roberto,

purtroppo non hai nessuna possibilità di sostituirti, nell’organico della scuola, al docente che nel 2009/10 ha beneficiato della Legge 104 con esclusione dalla graduatoria interna, situazione che ha determinato la tua soprannumerarietà con conseguente trasferimento d’ufficio sulla DOP. La nuova situazione che si è venuta a creare, cioè il venir meno dei benefici della Legge 104 per il tuo collega, determina il suo inserimento nella graduatoria interna in base al punteggio e potrà essere dichiarato soprannumerario solo se sarà ultimo nella graduatoria e in presenza di contrazione oraria e perdita della cattedra, ma non per restituire a te la titolarità. Questo non è possibile e, come ti hanno risposto correttamente all’USP, avresti avuto diritto a rientrare nella scuola di precedente titolarità solamente nel caso si fosse liberato un posto nell’organico di diritto, cosa che non è avvenuta.

Posted on by nella categoria Mobilità, Graduatorie interne di istituto (docenti di ruolo)
Versione stampabile
ads ads