Il docente neo-immesso potrà chiedere passaggio di cattedra per il 2016/17?

Silvia – Sono entrata di ruolo quest’anno nella classe di concorso A050 durante la fase 0; ora sono a casa in maternità anticipata e non potrò sostenere l’anno di prova.
Nel 2016-2017 mi sarà possibile entrare negli ambiti territoriali per ottenere un incarico in una classe di concorso differente, ad esempio nella A051, pur non avendo l’anno di prova ed essendo stata assunta nella fase 0?
Si sa già poi come funzioneranno i punteggi di servizio che si accumuleranno negli anni di ruolo? In attesa di gentile risposta la ringrazio cordialmente.

Giovanna Onnis – Gent.ma Silvia,

le regole precise sulla mobilità 2016/17 non si conoscono ancora e saranno sicuramente chiarite nel nuovo CCNI, per ora una delle poche cose certe, come previsto nel comma 73 della Legge 107, è che per il 2016/17 la mobilità territoriale e professionale del personale docente avverrà tra gli ambiti territoriali. L’unica eccezione riguarda sicuramente i docenti come te, assunti nella fase 0, per i quali continuano ad applicarsi le vecchie regole per l’assegnazione della sede definitiva, come chiarisce lo stesso comma 73 : “Al personale docente assunto nell’anno scolastico 2015/2016 mediante le procedure di cui all’articolo 399 del testo unico di cui al decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297, continuano ad applicarsi le disposizioni del medesimo decreto legislativo in merito all’attribuzione della sede durante l’anno di prova e alla successiva destinazione alla sede definitiva.
Quindi per il 2016/17, dovrai sicuramente fare domanda di trasferimento per l’assegnazione della sede definitiva per la classe di concorso di titolarità (A050) , ma non potrai ancora chiedere mobilità per la cdc A051, che è passaggio di cattedra, in quanto non hai ancora superato l’anno di prova , requisito fino ad oggi indispensabile per poter chiedere mobilità professionale (passaggio di ruolo e passaggio di cattedra).
Per quanto riguarda il calcolo del punteggio spettante sarà necessario aspettare la nuova tabella di valutazione che sarà allegata al CCNI

Posted on by nella categoria Mobilità
Versione stampabile
ads ads