Riposi per allattamento e concentrazione delle ore in uno stesso giorno

Nadia – Sono una docente di spagnolo di scuola secondaria di primo grado. Ho un contratto a tempo indeterminato con cattedra 18 ore. Ho diritto a 5 ore settimanali di permesso di allattamento. Nel piano dell’autonomia scolastica il DS può concedere un giorno intero di riposo oltre al giorno libero anziché un permesso giornaliero di un’ora per 5 giorni a settimana? Grazie per la vostra attenzione .Saluti.

Paolo Pizzo – Gentilissima Nadia,

di norma non è possibile cumulare più ore di riduzione nello stesso giorno, cioè svolgere le 13 ore in 3 o 4 giorni, perché la legge parla espressamente di riduzione sull’orario giornaliero e non settimanale. Di conseguenza, la riduzione deve essere su 5 giorni se tali sono quelli lavorativi.

Come però più volte detto, nella scuola ci possono essere dei casi in cui le esigenze didattiche (es. il numero della classi in cui insegna il docente) o più semplicemente l’adattamento dell’orario non lo consentano.

In accordo con il dirigente puoi quindi prevedere anche una diversa distribuzione delle ore.

Avete però un vincolo da cui non potrete prescindere: l’unicità dell’insegnamento.

La Circolare Ministeriale 1 dicembre 1980 n. prot. 2210 prevedeva l’autorizzazione ai riposi con l’accortezza che non “dia luogo ad eventuali fenomeni di <<frantumazione delle cattedre>>, che, qualora si verificassero, contrasterebbero fortemente con ogni considerazione di opportunità funzionale e di efficienza didattica”, e  con il Telex n. 278/1985 precisava che la riduzione oraria si deve applicare  salvaguardando l’unicità d’insegnamento.

Vuol dire che nella stessa classe non possono insegnare la stessa materia due docenti. E la riduzione oraria deve tenere conto di questo principio anche prevedendo per il titolare eventuali ore a disposizione.

Posted on by nella categoria Maternità e Paternità
Versione stampabile
ads ads