Assegnazione provvisoria o supplenza su posto lasciato libero da una rinuncia in fase B?

Pierangelo – Cara Lalla, sono un insegnante di strumento musicale di ruolo dal 2011/12. Ho chiesto l’assegnazione provvisoria interprovinciale senza ottenerla perché, pur essendo l’unica in graduatoria, l’unico posto disponibile nella mia provincia doveva andare ad immissione in ruolo. Se alla fine delle fasi 0, A e B il posto dove essere ancora libero posso fare un reclamo per ottenerlo oppure deve andare per forza a supplenza? Grazie mille per la risposta

risposta – gent.mo Pierangelo, se sono state avviate le immissioni in ruolo dei docenti precari vuol dire che le operazioni legate ai movimenti dei docenti di ruolo (utilizzazioni, assegnazioni provvisorie) erano concluse.

A questo punto del piano di immissioni, puoi già verificare se il posto è stato destinato alle fasi 0 e A dei ruoli, o aspetta di essere conquistato in fase B.

Anche qualora il docente individuato in fase B dovesse rinunciare (con gravi conseguenze sulla sua situazione professionale, e dunque è una situazione che io ritengo proprio al limite), nessuna normativa ci dice di andare a rivedere le operazioni precedenti, per accontentare chi non è rientrato nei provvedimenti di assegnazione provvisoria.

Sappiamo che il posto non può andare a scorrimento per altre immissioni in ruolo, ma a questo punto delle procedure, non resta altro che conferire una supplenza fino al 31 agosto su quel posto rimasto libero. Tra l’altro io ritengo tu abbia già correttamente assunto servizio nella tua scuola, si potrebbe verificare un rifacimento delle operazioni solo se venisse individuato un errore, ma qui si tratta del normale prosieguo delle operazione per la copertura di tutti i posti disponibili.

Posted on by nella categoria Assegnazioni/Utilizzazioni
Versione stampabile
ads ads