Attività collegiali: conteggio delle ore (40+40). Chiarimenti

Maria – Sono un’insegnante di scuola secondaria di secondo grado. Ho un part-time di 7 ore su tre giorni. Non mi è chiaro come collocare le attività collegiali per il calcolo delle ore di partecipazione. Cioè :
– nelle 40 ore di Collegio Docenti inserisco anche le riunioni per programmazione scolastica e programmazione esercitazioni aziendali?
– nelle 40 ore dei consigli di classe inserisco anche le riunioni per materia, per dipartimento, udienze generali con i genitori?
I corsi di aggiornamento in orario extrascolastico? Suppongo non rientrino in questo conteggio. Grazie

Giovanna Onnis – Gentile Maria, le ore da destinare alle attività collegiali, così come previsto nel comma 3 dell’art. 29 del CCNL/2007, sono ripartite in modo diverso da come indichi. Nel conteggio si effettua la seguente ripartizione:
a) partecipazione alle riunioni del Collegio dei docenti, ivi compresa l’attività di programmazione e verifica di inizio e fine anno e l’informazione alle famiglie sui risultati degli scrutini trimestrali, quadrimestrali e finali e sull’andamento delle attività educative nelle scuole materne e nelle istituzioni educative, per un totale di 40 ore annue;
b) partecipazione alle attività collegiali dei consigli di classe, di interclasse, di intersezione. Gli obblighi relativi a queste attività sono programmati secondo criteri stabiliti dal collegio dei docenti; nella programmazione occorrerà tener conto degli oneri di servizio degli insegnanti con un numero di classi superiore a sei in modo da prevedere di massima un impegno non superiore alle quaranta ore annue.
Le riunioni di Dipartimento e le riunioni per materia vanno conteggiate nel gruppo a).
I corsi di aggiornamento, come supponi correttamente, non rientrano in nessuno dei due gruppi.

Posted on by nella categoria Varie
Versione stampabile
ads ads