Assegnazione provvisoria interprovinciale: i figli minori danno precedenza?

Marina – Ho appena fatto domanda per le fasi b e c e ho letto che nelle faq si può fare domanda di utilizzo o assegnazione se si hanno figli minori di tre anni. Io ho due gemelli che hanno compiuto tre anni alla fine di luglio solo che il loro compleanno dovrebbe essere in ottobre visto che sono nati in sette mesi. Il mio quesito e’ il seguente: Se dovessi essere assunta nella fase b o c, l’anno prossimo posso chiedere utilizzo …. se la domanda e’ entro luglio e quindi rientro nei casi in cui l’avvicinamento viene concesso? Grazie e cordiali saluti

Giovanna Onnis – Gent.ma Marina,

l’utilizzazione e l’assegnazione provvisoria sono movimenti che fanno parte della mobilità annuale e che richiedono specifici e differenti requisiti. Presumibilmente, dal momento che parli di avvicinamento ai figli minori, ti riferisci all’AP interprovinciale per la quale avere figli di età inferiore ai 3 anni o agli 8 anni consente di aggirare il vincolo triennale e, nel primo caso (età < ai 3 anni) rappresenta una precedenza. L’utilizzazione invece può essere chiesta in presenza di altri requisiti, tra i quali non c’è il ricongiungimento ai figli. Se la normativa sulle assegnazioni provvisorie non cambia con il CCNI 2016/17, potrai chiedere AP interprovinciale, ma senza precedenza perché i tuoi figli hanno compiuto 3 anni quest’anno e tu presenterai domanda l’anno prossimo. In base alla normativa, infatti, si considerano di età inferiore ai 3 anni i figli che compiono 3 anni entro il 31 dicembre dell’anno in cui si presenta la domanda

Posted on by nella categoria Assegnazioni/Utilizzazioni
Versione stampabile
ads ads