Supplenze: conseguenze per chi non dichiara priorità in III fascia graduatorie di istituto

Luigi – Gentile Redazione, ho conseguito l’abilitazione entro il 31 luglio 2015 ed ho regolarmente inviato il modulo A3 alla mia scuola capofila entro il 3 agosto 2015 per essere inserito in coda alla seconda fascia. In attesa del completamento della procedura non ho intenzione di inviare il modulo A4. Volevo sapere se questa mia decisione può avere delle conseguenze e se sì quali. In attesa di una gentile risposta, ringrazio. Cordiali saluti.

risposta inviare il modello A4 è facoltativo, non obbligatorio. Nell’Avviso pubblicato il 14 settembre il Miur scrive infatti "

i docenti che hanno dichiarato il titolo di abilitazione presentando il modello A3 possono presentare l’istanza “Graduatorie di Istituto Personale Docente – Dichiarazione Conseguimento Abilitazione per Priorità in III fascia ".

Tale misura si è resa necessaria a causa dei ritardi nella produzione delle graduatorie di istituto di II fascia aggiornate con i nuovi elenchi aggiuntivi per il 2015/16, che non potranno essere pronti prima del 20 ottobre (se non ci saranno intoppi e sarà rispettata la nota del 27 agosto, circostanza che certo non può essere assicurata a priori)

In questo modo si dà al docente abilitato tutte le possibilità di essere nominato con priorità rispetto ad un collega che non ha ancora conseguito l’abilitazione.

Chi non dichiara la priorità in III fascia mantiene inalterata la sua attuale posizione, ossia potrà essere chiamato da III fascia, se si arriva alla sua posizione, fino all’avente diritto, in attesa di passare in II fascia alla fine di ottobre.

Queste le uniche conseguenze, minori possibilità lavorative. Ma evidentemente al momento non è la tua priorità.

Posted on by nella categoria Supplenze
Versione stampabile
ads ads